Cronaca

Sequestrati dalla Guardia Costiera oltre 270 chili di salmone a San Dorligo della Valle

L'ispezione fa parte della maxi operazione "Frontiere Tracciabili". Il pesce veniva lavorato in ambienti non adatti ed in evidenti e precarie condizioni igienico/sanitarie.

La Guardia Costiera, nel corso di un'ispezione presso un'azienda del settore edile di San Dorligo della Valle, ha sequestrato 273 i chili di salmone e tre chili di branzino e di sogliole. Lo riporta Tgr Rai Fvg. Il pesce è stato trovato all'interno di un locale adibito ad officina meccanica, dove veniva lavorato con procedimento di affumicatura e salatura. Le operazioni venivano effettuate in locali privi di autorizzazione e di riconoscimento, nonchè in evidenti e precarie condizioni igienico/sanitarie. E' stata inoltre sequestrata anche l'attrezzatura utilizzata per la lavorazione.

L'ispezione fa parte della maxi operazione nazionale di controllo della Guardia Costiera sui prodotti ittici importati dall'estero, denominata "Frontiere Tracciabili". Partita all'inizio di dicembre, proseguirà fino al termine delle festività. Impegnati oltre 3mila addetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrati dalla Guardia Costiera oltre 270 chili di salmone a San Dorligo della Valle

TriestePrima è in caricamento