Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

La Sissa tira un sospiro di sollievo: Roma fa dietrofront, in arrivo mezzo milione

Serracchiani - Rojc (PD): "In un primo momento il finanziamento era stato tagliato dal riparto. Da subito il Governo era stato sensibilizzato e aveva risposto positivamente, sulle polemiche abbia vinto il buon senso"

Un sospiro di sollievo per il mondo della scienza: la Sissa riceverà dal Governo i 500mila euro che in un primo momento erano stati tagliati dal riparto. Come hanno dichiarato la senatrice Tatjana Rojc e la deputata Debora Serracchiani "il Governo si è impegnato e ha mantenuto la parola, andando incontro alle giuste richieste della comunità scientifica". Nella notte al Senato è maturata la soluzione normativa che permette di ristorare il taglio ai finanziamenti di circa mezzo milione di euro alla Scuola internazionale di Studi Superiori Avanzati, previsto dal Decreto ministeriale sulla programmazione delle università 2019-2021 e dal decreto sul Fondo di Finanziamento Ordinario 2019.

"Ha vinto il buon senso"

Ricordando che "da subito il Governo era stato sensibilizzato e aveva risposto positivamente", le due parlamentari dem spiegano che "nell'ambito del confronto fra maggioranza e opposizione è stata scelta una soluzione che evidenzia la volontà di intervenire in modo bipartisan a favore della Sissa. La decisione di accogliere e finanziare un emendamento dell'opposizione esprime una chiara posizione del Governo: ci sono temi su cui non ci si deve dividere. Il Pd e noi in particolare siamo soddisfatte che sia stato raggiunto l'obiettivo, e che stavolta - concludono - sulle polemiche abbia vinto il buon senso".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Sissa tira un sospiro di sollievo: Roma fa dietrofront, in arrivo mezzo milione

TriestePrima è in caricamento