Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Sertubi, RSU: "Rischio chiusura, il Governo si rivolga all'UE"

"L'unico stabilimento in Italia che produce tubi per l'acqua potabile e fognaria rischia di chiudere. Il programma di Governo prevede proprio investimenti sul servizio idrico integrato di natura pubblica"

"L'unico stabilimento in Italia che produce tubi per l'acqua potabile e fognaria rischia di chiudere". E' l'allarme che i rappresentanti dei lavoratori della Sertubi di Trieste hanno lanciato oggi durante un incontro. Come riporta Ansa, le RSU chiedono che la politica regionale e nazionale "faccia squadra e si rivolga alla Commissione europea" per scongiurarlo e "il ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, venga in visita allo stabilimento": "il programma di Governo prevede proprio investimenti sul servizio idrico integrato di natura pubblica".

Una richiesta di "aiuto" che si rinnova, a fronte della "deadline" posta dall'azienda, l'indiana Jindal Saw: "Se entro giugno - hanno riferito - la politica regionale e nazionale non riuscirà a portare avanti la battaglia a livello europeo sulla creazione di una sottocategoria di codici doganali per la produzione di ghisa, così come è stato fatto per gli acciai, consentendo di fregiare le produzioni Sertubi del Made in Italy, l'azienda valuterà se continuare le lavorazioni in loco".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sertubi, RSU: "Rischio chiusura, il Governo si rivolga all'UE"

TriestePrima è in caricamento