rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca

Servizio civile, “Io sto con te”: al via attività di 8 volontari a favore di anziani e disabili

Ha preso avvìo (l'11 maggio) l’attività degli 8 nuovi giovani volontari del Servizio Civile che hanno superato le selezioni del Comune di Trieste – Area Servizi e Politiche Sociali, per il progetto “Io sto con te”

Ha preso avvìo (l'11 maggio) l’attività degli 8 nuovi giovani volontari del Servizio Civile che hanno superato le selezioni del Comune di Trieste – Area Servizi e Politiche Sociali, per il progetto “Io sto con te”, a favore di persone ospiti delle strutture residenziali comunali per anziani e disabili,  finanziato tramite il programma europeo Garanzia Giovani.

Nello specifico il programma Garanzia Giovani è finalizzato alla lotta alla disoccupazione giovanile ed è rivolto a giovani tra i 15 e i 29 anni, residenti in Italia – cittadini comunitari o stranieri extra UE, regolarmente soggiornanti – non impegnati in un’attività lavorativa né inseriti in un corso scolastico o formativo, attraverso iniziative concrete, come appunto il Servizio Civile, che possano aiutarli a entrare nel mondo del lavoro, valorizzando le loro attitudini e il background formativo e professionale.

I nuovi volontari, 3 ragazze e 5 ragazzi, nel primo giorno di servizio sono stati accolti nella sede centrale di via Mazzini 25, per un saluto e un augurio di buon lavoro da parte dell'Assessore alle Politiche Sociali Laura Famulari e dal Direttore dell’Area Mauro Silla, e poi sono stati accompagnati nelle varie sedi dove presteranno servizio: Centro per l’Anziano, Via de Marchesetti 8/1; Residenza Gregoretti, Via de’ Ralli 1; IMG_20150511_101452-2Residenza e Centro diurno Campanelle, Strada di Fiume 201.

I ragazzi parteciperanno attivamente alle attività di animazione e di socializzazione all’interno delle strutture residenziali e dei centri diurni e alle varie attività a livello cittadino o territoriale che coinvolgono costantemente nel corso dell’anno gli ospiti delle strutture comunali.      Si tratta di attività indispensabili per il mantenimento del benessere degli utenti, e rispondenti ad alcuni bisogni fondamentali per l’equilibrio della persona, quali il bisogno cognitivo, relazionale, associativo, di sicurezza, di autorealizzazione.

All'incontro hanno partecipato anche le volontarie del progetto “Ti accompagno io” che si era concluso lo scorso marzo, per condividere la loro esperienza, che dalle testimonianze è emersa come molto positiva e formativa sotto il profilo umano e professionale. L'Assessore Famulari ha colto l’occasione per consegnare loro un omaggio, a ricordo del Servizio Civile prestato per il Comune di Trieste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio civile, “Io sto con te”: al via attività di 8 volontari a favore di anziani e disabili

TriestePrima è in caricamento