Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Chiarbola - Servola - Valmaura / Via di Servola, 79

A Servola in arrivo la pescheria, tre giovani scommettono sulla rinascita del rione

Marco Milton, Marco Ianiro e Sila Massimiliano apriranno i battenti de "L'angolo del mare" il prossimo 4 maggio. "Dopo 15 anni nel settore abbiamo deciso di realizzare il sogno di aprirne una tutta nostra". L'operazione anche come contributo alla rinascita del quartiere. Il presidente della Circoscrizione Bernobich: "Ottimo segnale"

Dopo la chiusura dell’area a caldo della Ferriera, il rione di Servola aggiunge un protagonista al racconto della sua futura rinascita. La trama è quella che ha portato Marco Milton, Marco Ianiro e Sila Massimiliano, tre giovani imprenditori triestini, alla decisione di aprire una pescheria nei locali dell’ex lavanderia in via di Servola 79/a. Un’attività assente da tempo nel rione e che ufficialmente, con il nome de "L'angolo del mare", aprirà i battenti il prossimo 4 maggio. “Dopo oltre 15 anni di esperienza nel settore – raccontano – abbiamo deciso di metterci in gioco e realizzare il sogno di aprire una nostra pescheria, visto che lavoriamo assieme da moltissimi anni. Ce la metteremo tutta, con impegno, voglia e competenza”. 

Nel cuore del rione con la testa al km zero

Complice il miglioramento della situazione ambientale ed una pressoché continua voglia di normalità, l’iniziativa dei tre giovani andrà ad aggiungersi al fermento – e all’aria nuova – che si respira a Servola da quando l’alto forno dello stabilimento di Arvedi ha progressivamente smesso di essere operativo. Il locale sorgerà al centro del rione, a due passi dal murales intitolato a Nadia Toffa e ad una ventina di metri dalla chiesa intitolata a San Lorenzo. “Il rione ha bisogno di essere riqualificato – continuano – e con la nostra scelta abbiamo la speranza di fare da apripista ad un nuovo flusso di giovani imprenditori”. Non più rinviabile dopo l’esplosione dell’era CoViD, la pescheria metterà in campo  anche il servizio a domicilio. Inoltre, per “coccolare” i futuri clienti, i servizi di pulizia e sfilettatura “saranno offerti gratuitamente” così il trio. Con un occhio al celebre chilometro zero, i tre giovani fanno sapere che “la maggior parte del pesce in vendita proverrà dal nostro golfo. Avremo anche qualcosa di allevato, ma l’ambizione è quella di prestare attenzione al locale”.

Il commento della Circoscrizione: "Segnale di rinascita"

Insomma, tutti gli elementi di una vera e propria sfida che ha incassato i favori, oltre che del popolo dei social (nei giorni scorsi è apparso un post che ha fatto il giro del web), anche del presidente della VII Circoscrizione, Stefano Bernobich. “La gente ha già iniziato a parlarne e c’è già un ottimo riscontro. A Servola abbiamo la macelleria, alcune trattorie, diversi bar, due negozi di abbigliamento, la posta, la gente ha iniziato a comprare case, si svolgono attività all’aperto negli spazi dell’ex cinema, ed ora arriva anche la pescheria: direi che questa nuova apertura, assieme al resto, rappresenta proprio un bel segnale di rinascita per tutto il rione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Servola in arrivo la pescheria, tre giovani scommettono sulla rinascita del rione

TriestePrima è in caricamento