rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Dal Demanio al Comune: sette km di strade cambiano proprietà

Giorgi: "Numerose segnalazioni, ora potremo intervenire". Tra queste aree ex Ezit, via Caboto tra piazzale Cagni e via Errera, via Pietraferrata, via Frigessi, strada della Rosandra e parte di via Flavia

Saranno acquisiti gratuitamente dal Comune dai 6 ai 7 chilometri di strade e aree verdi del comprensorio dell’ex Ezit, prima di proprietà del Demanio. Si tratta di oltre 120 mila metri quadri per un valore a libro di 160 mila euro. Tra questi alcune arterie importanti tra cui il tratto di via Caboto tra piazzale Cagni e via Errera, via Pietraferrata, via Frigessi, strada della Rosandra, via Flavia nel tratto che dalla rotonda con le vie Caboto e Rosandra porta fino ad Aquilinia e al territorio comunale di Muggia. Il tutto è stato illustrato oggi dall’assessore agli Affari generali e Patrimonio Lorenzo Giorgi assieme al direttore del Servizio Patrimonio e Immobiliare Luigi Leonardi.

“Continuiamo ad avere delle segnalazioni di cattiva manutenzione sule quali il Comune non poteva intervenire, ora sarà possibile – ha dichiarato in conferenza stampa l’assessore agli Affari generali e Patrimonio Lorenzo Giorgi – aree frequentatissime dai triestini, aree di snodo con la grande viabilità, che di recente si sono sviluppate anche dal punto di vista commerciale. Prima la manutenzione era a carico dell'Anas, ora potremo occuparcene noi direttamente, garantendo decoro e sicurezza stradale in prima persona”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Demanio al Comune: sette km di strade cambiano proprietà

TriestePrima è in caricamento