Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

Sblocco degli sfratti: quasi 900 famiglie a rischio a Trieste, l'appello della consigliera Famulari

La segretaria provinciale dei Dem: "il sindaco vada subito a bussare alla porta di Fedriga perché utilizzi il prossimo assestamento di bilancio anche per aiutare gli inquilini. Per tanti triestini il 'momento magico' non è mai arrivato. Facciamo di tutto per scongiurare il peggio"

Il blocco degli sfratti esecutivi, istituito per arginare i contraccolpi economici e sociali del Covid, è arrivato alla scadenza: sono ora a rischio in Fvg oltre 900 famiglie, di cui oltre il 90% a Trieste. Casi di morosità che sono di recente aumentati con la crisi economica innescata dalla piaga del virus, perché molte famiglie si sono ritrovate in situazioni di povertà e non riescono a sostenere i costi abitativi. A questo proposito interviene la consigliera Laura Famulari (Pd) e sollecita la Regione affinché "utilizzi il prossimo assestamento di bilancio anche per aiutare gli inquilini a rischio sfratto per morosità incolpevole. Se si possono mettere 40 milioni nel fondo per l'acquisto della prima casa è doveroso occuparsi anche delle famiglie che tra poco potrebbero rimanere del tutto senza casa. L'emergenza sociale post-pandemia ha anche questa faccia e la Giunta Fedriga deve tenerne conto in una manovra estiva da 360 milioni". 

"Chiediamo che il Comune di Trieste con il sindaco Dipiazza vada subito a bussare alla porta di Fedriga e - aggiunge la segretaria dem - attivi tutti gli strumenti a disposizione per evitare contraccolpi sociali pesantissimi. Spiace doverlo ripetere ma - conclude - per tanti triestini il 'momento magico' non è mai arrivato. Facciamo di tutto per scongiurare il peggio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sblocco degli sfratti: quasi 900 famiglie a rischio a Trieste, l'appello della consigliera Famulari

TriestePrima è in caricamento