Cronaca

Shoah, Serracchiani: «La Risiera San Sabba custodisce il nostro futuro» 

Il discorso della presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani in occasione della cerimonia per il Giorno della Memoria tenutasi nel monumento nazionale della Risiera di San Sabba.

«La Risiera di San Sabba a Trieste racchiude la memoria della sterminio e della persecuzione, innalzati a progetto ideologico e politico: qui le persone divennero cose ingombranti da smaltire e furono volutamente distrutti ogni rispetto e ogni dignità umana. Eppure la Risiera custodisce anche il nostro futuro».

Lo ha affermato oggi a Trieste la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani a margine della cerimonia per il Giorno della Memoria, che si è tenuta nel monumento nazionale della Risiera di San Sabba. Alla commemorazione era presente anche l'assessore regionale alle Finanze Francesco Peroni. «La nostra presenza qui oggi - ha dichiarato Serracchiani - significa affermazione incrollabile dell'uguaglianza tra gli uomini, adesione totale ai principi di tolleranza, ferma difesa dei diritti umani contro ogni insorgenza di totalitarismo o sopraffazione. Il popolo ebraico rappresenta un simbolo straziato ma vivente di come questi pilastri di civiltà possano essere spazzati via, e richiedano la vigilanza attiva delle istituzioni democratiche e di ogni singolo cittadino».

«Guardando all'Europa che abbiamo costruito - ha concluso la presidente - e che ci ha dato per sessant'anni la pace, mi auguro che il significato del Giorno della Memoria ci aiuti a capire che questa unione deve essere migliorata, affinché diventi davvero l'istituzione dei cittadini, facendo lo sforzo comune di mettere da parte gli egoismi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shoah, Serracchiani: «La Risiera San Sabba custodisce il nostro futuro» 

TriestePrima è in caricamento