Cronaca

ShorTS torna in città con 82 cortometraggi

Cortometraggi, workshop, passeggiate cinematografiche: presentata la 20esima ediione di Shorts International Film Festival

La 20esima edizione di “ShorTS International Film Festival”, in programma a Trieste dal 28 giugno al 6 luglio 2019, è stata illustrata stamane a Palazzo Gopcevich, alla presenza dell’assessore comunale alla Cultura e al Turismo Giorgio Rossi, di Chiara Valenti Omero, presidente e co-direttrice del Festival, della dott. Manca della Regione FVG, della critica e giornalista Beatrice Fiorentino, curatrice della sezione “Nuove Impronte, e Francesco Ruzzier, curatore delle sezioni “Maremetraggio” e “ShorTS Virtual Reality” oltre ad alcuni dei partner sponsor.

Esof 2020

“Festeggiamo i nostri primi vent’anni – ha detto Chiara Omero nell’introdurre la conferenza stampa – ringrazio l’assessore Rossi per l’ospitalità e la dott.Manca che porta il saluto dell’assessore regionale Gibelli, oltre ai partner e agli sponsor che ci hanno accompagnato anche questa volta in questa bellissima e impegnativa avventura di ShorTS che da quest’anno si avvarrà di un contributo triennale a vantaggio della programmazione. Inoltre per l’edizione del prossimo anno, che si terrà nell’estate del 2020, il festival triestino annuncia “Freedom for science, science for freedom", una nuova sezione competitiva dedicata a corti da tutto il mondo in collaborazione con ESOF (EuroScience Open Forum), la più importante manifestazione europea focalizzata sul dibattito tra scienza, tecnologia, società e politica, che si svolgerà nel capoluogo giuliano nel 2020. Trieste è stata nominata Città Europea della Scienza 2020 ed è stata scelta come luogo in cui ospitare la nona edizione di ESOF, che si svolgerà da domenica 5 luglio a giovedì 9 luglio 2020, e sarà accompagnata dal Festival di divulgazione scientifica Science in the City (27 giugno – 11 luglio) . In questa nuova sezione competitiva di ShorTS International Film Festival 2020, che riprende il motto dell’edizione triestina di ESOF, le opere in gara si contenderanno il prestigioso riconoscimento ESOF dal valore di 3.000,00 euro.

82 cortometraggi

Le sezioni del Festival: nella sezione Maremetraggio concorreranno i migliori cortometraggi, 82 in tutto, provenienti da tutto il mondo che, nel corso del 2018, hanno vinto premi nei più prestigiosi festival internazionali. Essi si contenderanno il prestigioso premio assegnato da una giuria selezionata. Nella selezione 2019 saranno tantissimi i registi italiani dietro la macchina da presa, che firmano ben 20 opere tra i cortometraggi selezionati, cimentandosi nei generi più disparati, dalla commedia all’animazione, fino a corti assolutamente innovativi e sperimentali. Tra le opere italiane in concorso troviamo “Pepitas” di Alessandro Sampaoli e Renata Ciaravino, con protagonisti Lino Guanciale, star dell’amatissima fiction “La porta rossa”, e Ariella Reggio, acclamata attrice triestina, che nel corto interpretano i ruoli di nipote e nonna. Ampio spazio all’animazione, tra cui spicca l’opera “Mercurio” di Michele Bernardi, uno dei più importanti animatori e fumettisti italiani, autore di significative collaborazioni nel mondo televisivo, musicale e pubblicitario.

Riconfermato anche quest’anno il premio TriesteCaffè del pubblico e il premio Oltre il muro assegnato al miglior corto italiano da una giuria di detenuti della Casa Circondariale di Trieste al termine di un percorso formativo di 400 ore realizzato dall’Associazione Maremetraggio per conto di EnAIP FVG.

Workshop

Il 4 e 5 luglio, invece, appuntamento con ShorTS Pitching Training, workshop organizzato dall’Associazione Maremetraggio in collaborazione con Nisi Masa e il Fondo per l’Audiovisivo del Friuli Venezia Giulia, che si terrà a Trieste presso la Mediateca in via Roma 19: due giorni di formazione durante i quali i partecipanti, provenienti da tutto il mondo, impareranno come realizzare presentazioni efficaci e persuasive dedicate, in particolare, alla presentazione di progetti destinati alla realizzazione di cortometraggi.

Le lezioni saranno tenute in lingua inglese, così come i pitching alla fine del percorso, che i partecipanti esporranno di fronte a una rosa ristretta di produttori selezionati.

Giurati

Tra i giurati della sezione Nuove Impronte il regista e sceneggiatore Alessio Cremonini, autore del pluripremiato film Sulla mia pelle che racconta gli ultimi giorni di vita di Stefano Cucchi, l’attore Vinicio Marchioni, indimenticabile nel ruolo del Freddo nella serie “Romanzo criminale” di Stefano Sollima e presente di numerose pellicole italiane, tra cui The Place di Paolo Genovese e Ma cosa ci dice il cervello di Riccardo Milani, l’attrice Sara Serraiocco, protagonista di In viaggio con Adele di Alessandro Capitani, l’attrice Elena Cucci, tra i protagonisti di A casa tutti bene di Gabriele Muccino e Se son rose…di Leonardo Pieraccioni, e Gianluca Guzzo, AD e co-founder di MYmovies, sito di informazione cinematografica.

Gli incontri si svolgeranno nella centralissima piazza della Borsa, dove ShorTS IFF predisporrà uno spazio dedicato a tutte le attività e gli appuntamenti collaterali del festival e, soprattutto, allestirà la sala VR per la visione dei cortometraggi in realtà virtuale. ShorTS IFF sarà il secondo festival in Italia, dopo la Mostra del Cinema di Venezia, ad organizzare una sezione competitiva riservata ai cortometraggi realizzati con la tecnica VR. EXTRA ShorTS: Dopo il successo ottenuto nelle prime due edizioni della maratona dedicata al mondo del fumetto, anche nel 2019 verrà riproposta la 24H ShorTS Comics Marathon, contest aperto a giovani cartoonist e professionisti che si cimenteranno nella realizzazione di un fumetto nell’arco di 24 ore.

Cinema nella Casa Circondariale di Trieste

Vista l’attenzione rivolta da sempre verso il sociale, ShorTS IFF porterà nuovamente il cinema all’interno della Casa Circondariale di Trieste con l’individuazione di un numero di detenuti che andranno a formare la giuria che assegnerà il premio Oltre il Muro al miglior corto italiano.

Come gli anni passati ShorTS coglierà l’occasione per proiettare il suo sguardo verso orizzonti internazionali proponendo un focus sulla cinematografia di un Paese straniero per avvicinarsi ad un nuovo mondo e mettersi a confronto con un diverso modo di fare cinema. Per il 2019 sarà l’Islanda ad essere al centro del focus grazie alla collaborazione con il Reykjavík International Film Festival che avrà il compito di selezionare alcuni tra i migliori cortometraggi islandesi, poi proiettati durante il festival durante una serata di proiezioni dedicate.

Esterno/Giorno passeggiate cinematografiche

Non mancheranno infine neanche in questo 2019 le passeggiate cinematografiche di Esterno/Giorno, progetto realizzato dalla Casa del Cinema di Trieste. Grazie alla tecnologia virtuale i partecipanti verranno accompagnati sui set cinematografici inaccessibili dove sono stati girati grandi film come Il ragazzo invisibile, La migliore offerta, Il Padrino – parte II e la nota serie televisiva RAI La porta rossa, visitando grazie alla ricostruzione virtuale set cinematografici altrimenti inaccessibili.

PROGRAMMA COMPLETO SU : www.maremetraggio.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ShorTS torna in città con 82 cortometraggi

TriestePrima è in caricamento