Cronaca

Si finge cliente, prostituta rapinata di tutti i suoi averi

Nella notte tra mercoledì e giovedì scorso una prostituta trentenne è stata aggredita a Udine da una persona che si era finto come possibile cliente.

Nella notte tra mercoledì e giovedì scorso una prostituta trentenne è stata aggredita a Udine da una persona che si era finto come possibile cliente.

L'uomo aveva concordato i termini prestazione, appartandosi successivamente in un giardino pubblico sito nelle vicinanze della stazione.

I due erano riusciti ad arrivare in loco dopo aver scavalcato una recinzione. Immediatamente l'uomo ha estratto un coltello minacciando la ragazza di consegnarli tutti i suoi averi. Dopo aver cercato di placare gli animi, ne è nata una collutazione. Le grida della donna hanno insospettito i passanti che hanno provveduto a chiamare le Forze dell'Ordine, intervenuti dopo pochi minuti.

Al momento l'ipotesi della violenza sessuale non è stata ancora esclusa. La donna, durante la collutazione è svenuta ed una votla riacquisiti i sensi ha dichiarato di essersi ritrovata con le mutandine strappate e senza gli averi in possesso precedentemente

Iniziate immediatamente le indagini in loco, ma dell'uomo si sono perse le tracce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si finge cliente, prostituta rapinata di tutti i suoi averi

TriestePrima è in caricamento