Sicurezza in città, al via i corsi di autodifesa gratuiti a Barcola

Partiranno lunedì 3 agosto, protraendosi poi per tutto il mese di agosto, le lezioni di auto-difesa personale che si svolgeranno a Barcola, in Pineta all'altezza delle prime altalene ogni lunedì fino al 31 agosto, con inizio alle ore 19

Partiranno lunedì 3 agosto, protraendosi poi per tutto il mese di agosto, le lezioni di autodifesa personale che si svolgeranno a Barcola, in Pineta all’altezza delle prime altalene ogni lunedì fino al 31 agosto, con inizio alle ore 19.

L’ iniziativa è stata lanciata tramite i social ed ha avuto immediatamente feedback positivi dai triestini, desiderosi di maggior sicurezza e di poter avere degli strumenti in caso di estrema necessità o pericolo.

L’idea è nata ad una mamma triestina, Ingrid Pipan che spiega: «mi fa piacere che anche a Trieste si inizino a proporre attività per proteggere le nostre famiglie. Io sono una semplicissima mamma di un'adolescente e di un bimbo che vorrebbe star tranquilla e che si è stufata di doversi preoccupare ogni qualvolta si esce da casa, e dover porsi continuamente le domanda: dove andare? a quale ora?  Da chi è frequentata una determinata zona? ed essere infine costretta ad andare in un luogo piuttosto che in un altro a causa dei possibili problemi legati alla sicurezza. Ciò coinvolge tutti, sia me come mamma, che mia figlia, poichè come tutte le adolescenti, vorrebbe maggiore libertà. Tra diverse manifestazioni utili a rendere la città maggiormente sicura ho provato a proporre questa iniziativa, che ha avuto immediatamente un riscontro favorevole». 11793163_1092144784146951_1311732531_n-2

«L’istruttore ed esperto in arte marziali Walter Brumat – continua Ingrid - si è offerto per poter realizzare questo piccolo progetto, così immediatamente tramite facebook abbiamo creato questo evento aperto a tutti soprattutto famiglie, donne, ragazzine e ragazzi a titolo gratuito».

«Vorrei inoltre sottolineare – conclude - che questo non è un corso completo, e solo un primo approccio alla disciplina: non si diventa guerrieri in un mese!

L’intenzione è quella di possedere degli strumenti utili in caso di estrema necessità, non vuol essere un ulteriore istigazione alla violenza o a fomentare odio e risse».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non si potrà fare nulla senza di noi": anche a Trieste i manifesti contro Di Maio

  • Blocco totale in Regione, ecco l'ordinanza di chiusura

  • Coronavirus, dichiarato lo stato d'emergenza in FVG

  • Forti dolori addominali e in stato d'agitazione, 19enne intossicato finisce a Cattinara

  • Schianto fatale in moto a Monfalcone: morto un 38enne triestino

  • Far west in strada per Opicina, fugge all'alcoltest e aggredisce un carabiniere: arrestato

Torna su
TriestePrima è in caricamento