rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Signora Tenta Furto da Godina...Arrestata

Sabato pomeriggio personale della Squadra Mobile della locale Questura ha tratto in arresto per tentato furto aggravato una cittadina straniera, D.B., nata nel 1957 nella ex Jugoslavia, residente in città.La donna è stata notata da un responsabile...

Sabato pomeriggio personale della Squadra Mobile della locale Questura ha tratto in arresto per tentato furto aggravato una cittadina straniera, D.B., nata nel 1957 nella ex Jugoslavia, residente in città.
La donna è stata notata da un responsabile della sicurezza mentre si aggirava con fare sospetto all'interno del negozio Godina e, dopo aver prelevato dagli scaffali e dagli appendini alcuni capi di abbigliamento e vari indumenti, è entrata in un camerino di prova.
Dopo un po' vi è uscita ed è stata invitata a esibire quanto contenuto all'interno di una borsa.
È stato trovato quanto prelevato, per un valore di circa 500,00 euro, mentre nel camerino sono state trovare a terra alcune placche antitaccheggio.
Dopo gli accertamenti, la donna è stata arrestata e accompagnata presso la propria abitazione a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Al di à dell'episodio abbiamo chiesto ad Annalisa Godina un commento ai furti in negozio: Tempi duri per i commercianti... non bastano la manovra del governo Monti, l'aumento delle tasse e le difficoltà di accesso al credito... ci sono anche i furti a complicare la vita ai commercianti, siano essi furti organizzati da veri e propri professionisti del mestiere o "omaggi fai-da-te" da parte di persone insospettabili..
Nel mirino ci sono soprattutto i negozi di grande superficie in città: Godina, Coin, Upim...
Malgrado ci siano sistemi di allarme, i malintenzionati riescono comunque a farla franca con banali borse schermate che fanno si che le antenne non rilevino il passaggio delle placche antitaccheggio:
Tempo fa, quando un uomo evidentemente disabile su una sedie a rotelle ed il suo accompagnatore sono riusciti ad infilare nella schienale della carrozzina un abito da uomo (con tanto di appendino!).
Per fortuna l'abile mossa non è passata inosservata agli occhi esperti di una commessa del negozio che ha avvisato alcuni colleghi.
I due uomini sono stati bloccati fino all'arrivo delle volanti della polizia.
Malgrado siano stati colti in flagrante, i malviventi si sono dimostrati molto tranquilli ed a loro agio anche di fronte agli agenti subito accorsi sul posto, considerando evidentemente l'accaduto come "un rischio del mestiere".
Ma oltre a chi considera i furti la propria attività principale (redditizia, a quanto pare, considerato che il bottino di una giornata può arrivare ad alcune migliaia di euro...), c'è anche chi, in nome della crisi o forse della noia, decide di concedersi degli omaggi "in autonomia".


Fortunatamente le telecamere a circuito chiuso di cui dispone il negozio Godina riprendono tutto, permettendo di fornire alle autorità i relativi filmati e di mettersi quindi sulle tracce dei ladri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Signora Tenta Furto da Godina...Arrestata

TriestePrima è in caricamento