rotate-mobile
Non si finisce mai di imparare

Emorragie pericolose per la vita, sanitari e vigili del fuoco uniti nella formazione

Nei giorni scorsi la Società italiana infermieri emergenza territoriale ha organizzato un evento di formazione all'interno del Comando provinciale dei vigili del fuoco di via D'Alviano a Trieste. La novità del laccio emostatico sulle partenze

TRIESTE - La Società italiana infermieri emergenza territoriale ha svolto una giornata di formazione congiunta assieme ai vigili del fuoco del Comando provinciale di Trieste. Il progetto è stato condotto dal referente regionale SIIET FVG Manuel Cleva (infermiere esperto del sistema 118) che da anni viene coadiuvato dai colleghi del SIIET Andrea Clemente, Samuele De Bortoli, Federico Vargiu e Sara Zoccolan, tutti infermieri che operano giornalmente nel setting di emergenza .Durante l'evento particolare attenzione è stata dimostrata nei confronti di Stop The bleed, il trattamento e blocco delle emorragie massive talvolta pericolose per la vita. Alla formazione hanno partecipato anche alcuni membri del gruppo regionale sommozzatori, oltre ad alcuni funzionari del Comando di via D'Alviano. Tra le novità emerse quella dell'utilizzo da parte dei vigili del fuoco del laccio emostatico tourniquet, un vero e proprio salvavita in occasione di emorragie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emorragie pericolose per la vita, sanitari e vigili del fuoco uniti nella formazione

TriestePrima è in caricamento