Migranti / Isontino

Sgombero Silos, Piantedosi: "Non sarà un blitz"

"Sarà un'azione concordata - ha detto il ministro - c'è un piano di sistemazione in altri centri d'accoglienza, non solo nella regione"

TRIESTE - Dopo la firma dell'ordinanza di sgombero del Silos "le persone verranno sistemate altrove e non sarà un blitz" lo ha detto il ministro dell'interno Matteo Piantedosi nel corso della conferenza stampa seguita alla Trilaterale con gli omologhi di Croazia e Slovenia. Come riporta Ansa, il ministro ha dichiarato che c'è "un piano di sistemazione in altri centri d'accoglienza, non solo nella regione, come sempre è avvenuto nell' alleggerimento della pressione migratoria. Si libererà la struttura perché è considerata un luogo non certo consono né adeguato. Stiamo immaginando anche la realizzazione di strutture compensative sul lungo periodo e ne abbiamo discusso anche con il presidente della Regione. Alle persone che verranno trovate lì, sarà offerta una soluzione alternativa".

"L'operazione di sgombero - ha ribadito il ministro - non sarà un blitz di liberazione del Silos, sarà un'operazione concordata che probabilmente avrà anche una fase di realizzazione prolungata, non sarà un'operazione istantanea". Piantedosi ha poi detto di aver trovato "singolare" la critica alla chiusura da parte di chi definiva il Silos stesso "un luogo della vergogna".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgombero Silos, Piantedosi: "Non sarà un blitz"
TriestePrima è in caricamento