menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Skater triestino riporta in vita il marchio "Atrophied"

Il brand rinasce all'insegna del made in Italy con una nuova collezione. In due mesi tre contest vinti e diverse sponsorizzazioni. Intorno a questa realtà che risorge vortica una "crew" giovane, affiatatissima e tutta nostrana, che punta a una forte presenza nazionale

Parte da Trieste il rilancio del marchio Atrophied Skateboarding, un tempo popolare nella scena skate e underground e poi rimasto abbandonato per un anno e mezzo. Ora, grazie al giovane triestino Luis Tomson, il brand rinasce all'insegna del made in Italy con una nuova collezione di magliette, cappellini, vestiti, accessori e tavole da skate.

La crew

Una produzione interamente triestina, stampata in serigrafia in collaborazione con il designer Giorgio Kobal e Strasnic, un marchio piccolo marchio di vestiario conosciuto a Trieste e gestito da giovanissimi. Intorno a questa realtà che risorge vortica quindi una crew fresca, affiatatissima e tutta nostrana.

I progressi

I risultati non si sono fatti attendere: “In due mesi abbiamo vinto tre jam contest (Jesolo, Udine e Trieste) – spiega Luis - e siamo stati presenti con il nostro stand al Venezia Hardcore Fest. I followers su Instagram  sono quasi raddoppiati, stiamo gestendo moltissimi eventi sia in regione che fuori. Siamo anche in contatto con la Lobster, un marchio conosciuto a livello nazionale, per una futura collaborazione”.

Il concept

Il concept di Atrophied Skatebording è graffiante e incisivo, in linea con la cultura a cui fa riferimento: “Significa letteralmente 'atrofizzato' – racconta Tomson -, il logo vuole richiamare la forma di una pigna ma anche di un cervelletto atrofico. Un marchio fatto dagli skater per gli skater ma non solo: è un movimento e uno stile di vita, ed è importante il fatto che sia nato nella nostra regione, è un punto di riferimento per tutti coloro che seguono questa cultura. Siamo già presenti in tutti gli skate shop e gli eventi a tema del FVG, oltre che in Veneto e in Slovenia, spesso anche come sponsor”.

Nel futuro

Ora Atrophied Skateboarding punta ad arrivare a tutti gli skate shop d'Italia ma non perde d'occhio la Slovenia, dove gli skate park (parchi dotati di rampe chiamate pipe o half-pipe, dove è possibile fare evoluzioni con lo skateboard o i pattini)  sono in espansione. Un progetto interessante che potrebbe portare una giovane realtà triestina oltre l’orizzonte del FVG, sull’okda del Tam tam naturale di una cultura condivisa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

Cura della persona

Scrub fai da te: la ricetta super naturale per labbra perfette

Guida

Ancora sole ma minime fino ai 4 gradi: il meteo per domani 9 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento