menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Slofest, il festival della comunità slovena: gli appuntamenti di mercoledì 16 settembre

Un incontro per parlare di pittura, marine e cultura locale sullo storico Ursus, l'apertura di una mostra nel cuore della città vecchia, un dibattito con prestigiosi nomi della letteratura slovena del litorale al nuovissimo Centro triestino del libro, infine l'inizio di un'avventura sportiva che unirà la regione sui passi di esperti camminatori

Un incontro per parlare di pittura, marine e cultura locale sullo storico Ursus, l'apertura di una mostra nel cuore della città vecchia, un dibattito con prestigiosi nomi della letteratura slovena del litorale al nuovissimo Centro triestino del libro, infine l'inizio di un'avventura sportiva che unirà la regione sui passi di esperti camminatori: il programma di Slofest attirerà mercoledì il pubblico con una serie di eventi interessanti, vari e inusuali, ma questo non è nemmeno l'inizio. L'apertura ufficiale del festival in Piazza della Borsa sarà infatti venerdì, ma le anteprime sono già in pieno corso.

Il 16 settembre il programma inizierà alle prime ore del mattino a Stolvizza, quando i soci di gruppi alpinistici di Trieste, Gorizia e Benecia saranno sulle linee di partenza del cammino che dalla Val Resia li porterà in cinque giorni fino a Trieste. Non mancheranno piacevoli soste intermedie: le associazioni della Benecia accoglieranno ad esempio gli sportivi giovedì al Centro culturale sloveno di San Pietro al Natisone.
Gli amanti dei libri con buona padronanza della lingua slovena potranno prendere parte alle ore 11.30 all'incontro con il direttivo dell'Associazione scrittori sloveni di Ljubljana che si svolgerà nel Centro triestino del libro in piazza Oberdan. 

Alle ore 16.00 la sala Veruda di Palazzo Costanzi ospiterà l'apertura della mostra Omaggio al pittore Albert Sirk (1887-1947), uno dei maggiori autori triestini di marine. La mostra ha riunito le forze dell’editore ZTT-EST e delle associazioni Fotoklub Skupina 75, Fotovideo Trst80 e KONS. La mostra sarà visitabile in combinazione con due collettive di membri del KONS e un’installazione di gruppo sul tema del mare. Nei giorni successivi la mostra sarà aperta con orario 10-20.

L'omaggio a Sirk proseguirà poi nella cornice inconsueta del Porto Vecchio con la presentazione della monografia ZTT-EST che avverrà alla ore 18.30 sul Molo Quarto e più precisamente su uno dei simboli della Trieste absburgica e della città stessa, la gru galleggiante Ursus. Il coro maschile Vesna e i bambini della scuola elementare A.Sirk di Santa Croce creeranno una cornice personale per la presentazione del libro realizzato a cura di Alina Carli, che si è avvalsa della collaborazione di Giulia Giorgi. L'evento sarà l'occasione per far conoscere ed evidenziare lo stretto rapporto degli sloveni di queste terre con il mare.  
Intorno a Piazza della Borsa e via Cassa di risparmio le organizzazioni slovene- con gli organizzatori dell'UCCS a capo- allestiranno intanto sale e chioschi che da venerdì saranno i luoghi di tavole rotonde, mostre, visite guidate, proiezioni di film, concerti e spettacoli teatrali (tutti a ingresso libero), con i quali la comunità slovena si presenterà ai concittadini. I dettagli degli eventi sono pubblicati sulla pagina web https://slofest.zskd.eu/

Il festival è frutto del lavoro volontario di tutti gli artisti e collaboratori
Tutti gli eventi si svolgeranno in sloveno e in italiano
Ingresso libero

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    La zona gialla torna dal 26 aprile: ristoranti aperti anche la sera

  • Cronaca

    Operatori sanitari in piazza contro l'obbligo vaccinale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento