rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca

La Slovenia boccia i matrimoni gay

Il referendum, fortemente voluto dalla Chiesa Cattolica e dai Conservatori, ha visto un' ampia partecipazione ed una decisa vittoria del no

La Slovenia ha bocciato i matrimoni gay, approvati lo scorso marzo dalla maggioranza parlamentare di centro-sinistra.

La nuova legge sulla famiglia potevano sposarsi due adulti indipendentemente dal loro genere.

Il referendum, fortemente voluto dalla Chiesa Cattolica e dai conservatori, ha visto un' ampia partecipazione ed una decisa vittoria del no.

Già nel 2012 un referendum aveva bocciato maggiori estensioni di diritti agli omosessuali

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Slovenia boccia i matrimoni gay

TriestePrima è in caricamento