La Slovenia riapre all'Italia, via le barriere dai valichi minori

I valichi principali, ad esempio a Fernetti, sono presidiati saltuariamente per controlli a campione

La Slovenia riapre all'Italia e oggi vengono rimosse anche le barriere collocate ai valichi minori di Trieste. I dissuasori avevano scatenato non poche polemiche quando erano stati allestiti all'inizio del lockdown, in un momento in cui l'Italia era stata fortemente colpita dal Covid 19 mentre la Slovenia presentava un quadro sanitario molto migliore. 

Controlli ai confini principali

Al momento la Polizia di frontiera riferisce che tuttavia i valichi principali, ad esempio a Fernetti, sono presidiati saltuariamente per controlli a campione da parte della Polizia slovena, per verificare il traffico in entrata dall'Italia. Per il solo Friuli Venezia Giulia i confini sono stati aperti già nella giornata di sabato 13, ma permanevano le barriere nei valichi minori. Alcuni ciclisti, infatti, nelle loro gite del weekend, si sono trovati davanti il confine chiuso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Trovata morta in mare a Grignano: aveva 62 anni

  • I migliori panifici di Trieste secondo il Gambero Rosso

  • Covid, Fedriga: "Rt in calo, possibile ritorno in zona gialla dalla prossima settimana"

  • Il Wi-Fi in casa è pericoloso per la salute: l'Iss fa chiarezza

  • Indietro fino ad inizio ottobre, nei 1432 positivi di oggi "pesano" i dati di Insiel

Torna su
TriestePrima è in caricamento