Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Oscar dell'informazione digitale: tra i candidati c'è anche il Comune di Trieste

Il prossimo 3 dicembre verranno assegnati gli Smartphone d'oro, prestigiosi riconoscimenti agli enti in prima fila per la svolta digitale nella comunicazione e informazione

foto tratta da Instagram Comune di Trieste

C'è anche il Comune di Trieste tra i 63 soggetti che il 3 dicembre prossimo si contenderanno lo "Smartphone d'oro", vale a dire gli Oscar italiani dedicati alla comunicazione e all'informazione pubblica nel settore del digitale. L'evento, organizzato online dall'Associazione PA Social (dove PA sta per Pubblica Amministrazione ndr), vedrà l'assegnazione del prestigioso riconoscimento attraverso il coinvolgimento di una giuria scientifica, il voto popolare e il voto dei soci a colpi di app e canali social pubblici. 

Le candidature

Il percorso di candidatura, che in Friuli Venezia Giulia ha interessato anche i comuni di Pinzano al Tagliamento e Pordenone, è partito lo scorso aprile e si è chiuso il 24 novembre. Tra le candidature spicca anche quella del Ministero per lo Sviluppo Economico guidato dal triestino Stefano Patuanelli. Secondo il presidente di PA Social Francesco Di Costanzo, il premio rappresenta "un'occasione per dare un riconoscimento a tante buone pratiche di comunicazione e informazione digitale delle pubbliche amministrazioni, delle aziende pubbliche e delle utilities". 

Centinaia di professionisti

Un mondo che vede impegnati ogni giorno centinaia di professionisti intenti ad "offrire ai cittadini servizi, dialogo e interazione di qualità" e sempre più fondamentali nell'opera di "supporto e riferimento" alle realtà per le quali lavorano. Particolarmente importante, secondo PA Social - e probabilmente questo passaggio rappresenterà uno dei fattori determinanti nell'assegnazione del premio - è stata anche e soprattutto la gestione della comunicazione durante il periodo più critico della pandemia. 

La lista

Nella lista dei candidati non appaiono solamente i comuni. Segnalazioni sono giunte da "enti nazionali e locali, scuole, università, comuni, regioni, ministeri, città metropolitane, aziende sanitarie e ospedali, camere di commercio, aziende e strutture del trasporto, mobilità, edilizia residenziale, energia, acqua, ambiente, alimentare, centri per l'innovazione, le infrastrutture digitali e la formazione, enti dello spettacolo, parchi, strutture per la ricostruzione dei territori e uffici internazionali".

La svolta digitale

Richiamando alla sempre più necessaria "svolta digitale" del Paese, l'iniziativa punta anche al riconoscimento di temi specifici come quelli rappresentanti dalla sanità, dall'ambiente, dal turismo, dalla cultura, dai servizi pubblici ed enti locali, dall'istruzione e dalla ricerca, dalla gestione emergenze ed eventi ed ai video più social". L'evento di premiazione sarà trasmesso in diretta sui canali Facebook, YouTube, LinkedIn di PA Social.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oscar dell'informazione digitale: tra i candidati c'è anche il Comune di Trieste

TriestePrima è in caricamento