Smottamento Muggia, Marzi: «Ordinata messa in sicurezza dell'area»

Ai residenti è stato imposto di non utilizzare le cantine e di chiudere le persiane per evitare che qualche pietra sfondi le finestre

In seguito alla frana di due giorni fa a Muggia, (nell'area di fronte al parcheggio di porto San Rocco), il sindaco Laura Marzi ha emesso un'ordinanza per far fronte alla situazione di allerta in cui versano otto famiglie, residenti nelle vicinanze. Nessun rischio concreto per loro, precisa il sindaco, ma non si escludono nuovi distacchi, e per questo è stato imposto alla proprietaria del terreno in cui si è sviluppata la frana la messa in sicurezza dell'area, da realizzare il prima possibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si dovrà comunque attendere la stabilizzazione delle condizioni meteo, intanto il parcheggio è stato chiuso e ai condomini è stato imposto di non utilizzare le cantine e di chiudere finestre e persiane del piano terra e del primo piano. L'unico rischio, secondo Marzi, è che qualche corpo solido, come un masso, possa sfondare una delle finestre in caso di ulteriore smottamento. Nel frattempo, anche la corsia lato collina di strada per Lazzaretto è stata chiusa per un tratto di circa 50 metri. «»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura ad induzione: vantaggi, svantaggi, costi e consumi

  • Terribile schianto in strada per Basovizza, motociclista di 57 anni perde la vita

  • Vigile del fuoco con la passione per i motori perde la vita in un terribile incidente

  • Tragedia in un fondo edile di via D'Alviano: muore schiacciato da un camion in manovra

  • Investita sulle strisce: 55enne in rianimazione

  • Tragedia nelle acque di Brindisi, morto giovane sub di Trieste

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento