rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Sorprese in vacanza

Bimbo triestino fa snorkeling a Mallorca e scopre un'anfora antica sott'acqua

Un bambino di sette anni, triestino, ha rinvenuto un possibile reperto archeologico e la famiglia lo ha consegnato al museo locale. La replica della direttrice: "Un pezzo interessante"

Un fortuito incontro tra snorkeling e archeologia è capitato a una famiglia triestina in vacanza a Mallorca. Il piccolo Marco (nome di fantasia), di sette anni, qualche giorno fa si è immerso con la maschera nella spiaggia del Formentor, e sul fondale ha trovato il frammento di un’anfora antica, poi consegnato dalla famiglia al museo locale.

“Mio figlio ha visto quello che sembrava un collo di bottiglia a circa un metro e mezzo di profondità – ha raccontato la mamma -, e si è immerso per prenderlo, visto che facciamo collezione di bottiglie. Le troviamo nel Carso oppure in acqua, poi le portiamo a casa e le decoriamo, però stavolta non si trattava di una bottiglia ma di un pezzo d’anfora. Così abbiamo contattato il museo e abbiamo lasciato l'anfora nell’agriturismo dove alloggiavamo”.

Non si è fatta attendere la replica del museo: “Dalle foto sembra un pezzo molto interessante – ha scritto la direttrice, - lo abbiamo notificato al Comune di Mallorca, che è l’ente responsabile per il controllo delle scoperte archeologiche”.

Sembrerebbe quindi, come dichiarato dall’ente museale, che “nel posto dove è stato trovato ci sono le tracce di un relitto. Faremo tutto il possibile perché Marco abbia il riconoscimento che merita. Grazie per il vostro gesto di protezione verso il patrimonio storico di Mallorca”. Nei prossimi giorni il personale qualificato preleverà il pezzo, lo analizzerà e comunicherà alla famiglia l’entità della scoperta.

6AE5112C-92FE-4512-AA56-64765D8A7A6F-2

C2BDDA63-7B2E-4774-B3E2-9966AD6891E6-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo triestino fa snorkeling a Mallorca e scopre un'anfora antica sott'acqua

TriestePrima è in caricamento