menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bambino ferito alla testa dopo un volo di cinque metri: Soccorso Alpino a Trebiciano

Nell'abisso, ad una quota di 250 metri negativi, il bimbo 11enne residente a Sežana ma di origini italiane è caduto mentre percorreva la ferrata della grotta assieme al padre e al fratellino

Un volo di cinque metri e un trauma cranico con ferita: è accaduto a un bambino di 11 anni questa mattina nell'abisso di Trebiciano. Intorno alle dieci e trenta la stazione di Trieste del Soccorso speleologico è intervenuta con tredici tecnici speleologi, tra cui due infermieri specializzati e il medico speleologo, e sei tecnici Alpini.

L'incidente

Nell'abisso, ad una quota di 250 metri negativi, il bimbo residente a Se?ana ma di origini italiane, con iniziali S.L.E. è caduto mentre percorreva la ferrata della grotta assieme al padre e al fratellino, procurandosi una ferita alla testa e un forte trauma cranico dopo cinque metri di volo, quelli compresi tra un ancoraggio e il successivo. L'incidente è avvenuto al penultimo pozzo prima di raggiungere il Timavo.

I soccorsi

Quando i soccorritori sono giunti sul posto il ferito aveva quasi guadagnato l'uscita della grotta aiutato dal padre e da altri speleologi ungheresi che lo hanno aiutato a risalire dopo che aveva perso i sensi. Il bambino è stato affidato agli operatori del 118. L'intervento si è chiuso alle 12. Sul.posto anche i Vigili del Fuoco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Tradizioni del Carso: perché andar per osmize

social

Festa della Donna: le idee regalo per sorprendere chi ami

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento