rotate-mobile
Cronaca

Welfare card: tornano i buoni per i minori della fondazione Caccia-Burlo

Progetto in collaborazione con CrTrieste. Si tratta di tessere pre-pagate del valore da 105 a 315 euro per l'acquisto di generi alimentari, abbigliamento, materiale didattico e giocattoli

La Fondazione CRTrieste sarà nuovamente al fianco della Fondazione Antonio Caccia e Maria Burlo Garofalo nel progetto ''Aiuto ai minori'', volto a sostenere le famiglie in difficoltà residenti negli alloggi di proprietà della Fondazione Caccia Burlo. Un progetto iniziato nel 2011 con il sostegno a 80 nuclei familiari per 129 minori, e giunto nel 2017 a supportare 109 famiglie per 175 minori.

Welfare card

Dal 2016, il progetto si concretizza nella distribuzione di ''welfare card''. Si tratta di buoni spesa in forma di tessera pre-pagata del valore da 105 a 315 euro spendibili nei punti vendita a marchio Despar ed Eurospar di Trieste e Muggia per l'acquisto di generi alimentari, abbigliamento, materiale didattico e giocattoli. Novecentoquaranta (940) le ''welfare card'' distribuite dall'inizio del progetto.

La fondazione Caccia - Burlo

La Fondazione Caccia Burlo attualmente ospita negli appartamenti 110 nuclei familiari con un totale di 175 figli minori ai quali nel biennio 2018-2019 saranno consegnate le card. Le prime card sono state distribuite già nel mese di luglio 2018, con ulteriori assegnazioni previste a settembre e dicembre, mentre nel 2019 la distribuzione sarà prevista nei mesi di marzo, giugno, settembre e dicembre.

Il bando CRTrieste

«Il contributo della Fondazione – spiega il vicepresidente del Cda della Fondazione CRTrieste, Tiziana Benussi – rientra nel “Bando contrasto alla povertà e fragilità sociale 2018”, nato proprio per sostenere la realizzazione di interventi e misure di contrasto alle povertà, alle fragilità sociali e al disagio giovanile, di tutela dell’infanzia, di cura e assistenza agli anziani e ai disabili, di inclusione socio lavorativa e integrazione degli immigrati, perché una società giusta è una società che si prende cura di tutti».

Le esigenze dei minori

«Il contributo della Fondazione CRTrieste – dichiara la Presidente della Fondazione A. Caccia e M. Burlo Garofolo, Lori Petronio - è stato in questi anni determinante per il sostegno dei bambini ospitati unitamente alle loro famiglie negli alloggi fondazionali. Vi sono dei momenti in cui è particolarmente difficile per i genitori provvedere alle esigenze dei figli minori che oltre alle necessità primarie hanno anche bisogno di cose utili quali vestiario o libri, quaderni e quant’altro possa servire per la scuola, ma anche per lo svago, come i giocattoli. E’ una esperienza meravigliosa poter in qualche modo contribuire a dare serenità e gioia ai bambini».

Budget complessivo

Il Bando della Fondazione CRTrieste, che ha un budget complessivo di oltre 400.000 mila euro, era rivolto a enti del terzo settore operanti nel territorio dell’originaria provincia di Trieste promotori di interventi da concludere entro il fine 2019.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Welfare card: tornano i buoni per i minori della fondazione Caccia-Burlo

TriestePrima è in caricamento