menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sospensione dell'attività e sanzione penale: conseguenze pesanti per chi non rispetta le direttive

Confesercenti mette in guardia i gestori di pubblici esercizi e negozi nel rispetto delle nuove direttive contro la diffusione del coronavirus

Per tutti i locali che non rispettano le nuove direttive sul coronavirus le conseguenze sono molto pesanti, e riguardano la sospensione dell'attività e la sanzione penale per il titolare.

Le direttive

I gestori dei pubblici esercizi e dei negozi devono rispettare le regole e, soprattutto, cercare di farle rispettare ai propri dipendenti e ai propri clienti. Questo quanto dichiarato da Confesercenti, che si mette a disposizione delle Amministrazioni e delle attività produttive per sottolineare la delicatezza del momento e per favorire la miglior soluzione possibile ai problemi derivanti da questa emergenza sanitaria.

Contenere i contagi

L'obiettivo è quello di contenere il più possibile il numero di contagi, poiché più alta è la percentuale dei positivi al Covid-19 e maggiori saranno le misure per contenerne la diffusione. Tutto questo anche per evitare che il Friuli Venezia Giulia diventi zona rossa, con tutte le conseguenze del caso. Tutti, quindi, sono chiamati a collaborare: titolari, dipendenti e clienti.

Informazioni

Un cartello contenente tutte le informazioni necessarie sul coronavirus e sui comportamenti da adottare verrà distribuito in modo capillare sul territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

social

Festa della mamma: origini e curiosità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento