Coronavirus, la V Circoscrizione dirotta i fondi per gli eventi alle scuole

Il Presidente della V Circoscrizione Roberto Dubs ha rotto gli schemi ed è riuscito a far sì che le somme non impegnate nelle manifestazioni vadano assegnate al Dipartimento Scuola Educazione

Con una delibera del tutto inedita la V Circoscrizione spariglia le carte delle prassi procedurali ed assegna quasi tutti i propri fondi alle Scuole comunali del territorio di competenza. A tutti i parlamentini ogni anno vengono assegnati dei fondi finalizzati a promuovere e organizzare manifestazioni a carattere sociale e culturale rivolte alla popolazione, le somme che a fine anno non vengono utilizzate rientrano nel bilancio generale del Comune. Questo da regolamento e da prassi consolidata. Ma il Presidente della V Circoscrizione Roberto Dubs ha rotto gli schemi ed è riuscito a far sì che le somme non impegnate nelle manifestazioni vadano assegnate al Dipartimento Scuola Educazione con l’indicazione – si legge nella delibera – di utilizzarli con priorità per le scuole comunali di ogni ordine e grado situate nel territorio della V Circoscrizione Amministrativa del Comune di Trieste.

“L’incertezza sulla possibilità di realizzare eventi pubblici a causa delle norme anti Covid – spiega Dubs – ha portato ad una notevole riduzione degli eventi che collaboriamo ad organizzare sul territorio, ci siamo quindi ritrovati con circa 4440 euro non impegnati. Invece di far rientrare genericamente nel bilancio comunale questa somma, ho pensato di destinarla alle scuole comunali della Circoscrizione: un comparto messo decisamente sotto stress dall’attuale emergenza covid e dai necessari adeguamenti per la sicurezza degli alunni ed insegnanti. Un importo in assoluto non elevato – afferma Dubs – ma in relazione al piccolo bilancio del Parlamentino corrisponde al 80% dei fondi che abbiamo a disposizione. Un piccolo aiuto ed un segnale di attenzione e vicinanza agli istituti scolastici, agli insegnanti e agli alunni.” La delibera, dopo l’ok ricevuto dal Segretario Generale e dalla Ragioneria del Comune, è stata proposta al Consiglio Circoscrizionale che l’ha votata favorevolmente.

“Trattandosi di qualcosa di inedito e nuovo dal punto di vista delle procedure – spiega il Presidente – devo ringraziare la segreteria della Circoscrizione e il Servizio decentramento che hanno trovato la soluzione tecnica per poter portare al voto questo tipo di delibera, nonché il Segretario Generale che l’ha autorizzata. Si tratta di una rilevante novità sia dal punto di vista procedurale che politico – sottolinea con soddisfazione Roberto Dubs - che rafforza l’autonomia della Circoscrizione nel poter disporre dei propri fondi per agire con incisività ed efficacia sul territorio. ” La proposta ideata dal Presidente Dubs, è stata presentata dai Consiglieri circoscrizionali di Fratelli d’Italia, gruppo consiliare composto dallo stesso Presidente Dubs e dai Consiglieri Salvatore Mangiavillano, Maurizio Ciani e Tatjana Gregori, i quali esprimono soddisfazione per questo provvedimento che conferma l’attenzione di Fratelli d’Italia per le scuole: fondamentali, assieme alle famiglie, per la formazione futura dei giovani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio zona rossa, ecco l'ordinanza Fvg: no caffè fuori dai bar e stop ad allenamenti

  • Covid, morire a 45 anni: il pizzaiolo Abbas lascia cinque figli e la moglie

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Dinner cancelling: come funziona la dieta seguita da Fiorello per dimagrire

  • Caffè, asporto e consumo su suolo pubblico: i chiarimenti sull'ordinanza

  • La Regione valuta la stretta: nel mirino il caffè fuori dai bar e le cene tra amici

Torna su
TriestePrima è in caricamento