Cronaca Isontino

Nasconde cocaina nel modem: 19enne arrestato per spaccio a Ronchi

Il ragazzo è stato posto agli arresti domiciliari dalla Polizia di Monfalcone. Con lui nel taxi anche un uomo di 38 anni, denunciato per detenzione di stupefacente

Nascondeva droga tra cui 23 grammi di cocaina all'interno di un modem ma è stato "tradito" dall'odore di marijuana. Protagonista della vicenda un 19enne italiano, fermato il 22 novembre a bordo di un taxi sloveno a Ronchi dei Legionari.

Il controllo

La polizia di stato di Monfalcone ha quindi tratto in arresto il ragazzo di origini campane e domiciliato a Monfalcone, per il reato di spaccio. Lo scorso venerdì, appunto, il commissariato distaccato di pubblica sicurezza di Monfalcone ha arrestato in flagranza di reato di spaccio il giovane trovato in possesso di un considerevole quantitativo di cocaina. Gli agenti, durante l’effettuazione di un servizio di controllo del territorio, hanno fermato il taxi in uscita dal casello autostradale di Monfalcone Ovest, a bordo del quale erano presenti due uomini, E. C., 19enne italiano e D.T., cittadino sloveno, di 38 anni.

Droga in casa: 44enne arrestato per spaccio

Perquisizione e arresto

I poliziotti, insospettiti anche da un forte odore di marijuana, hanno proceduto ad una perquisizione che ha consentito di rinvenire 5 grammi della predetta sostanza e circa 23 grammi di cocaina, quest’ultima abilmente occultata in un modem di proprietà del diciannovenne italiano. Accompagnati al commissariato e dopo ulteriori accertamenti il cittadino sloveno è stato segnalato alla Procura per la detenzione della sostanza stupefacente mentre il giovane italiano è stato arrestato e posto a disposizione dell’autorità giudiziaria, che nella giornata del 25 novembre scorso ha convalidato l’arresto e disposto la misura degli arresti domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasconde cocaina nel modem: 19enne arrestato per spaccio a Ronchi

TriestePrima è in caricamento