rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca

Spaccio di droga: 22 indagati e 16 chili di stupefacenti sequestrati

L'attività investigativa ha consentito anche di arrestare, in flagranza di reato, dieci persone e sequestrare 12 chili di hashish, 4 chili di "skunk" e 100 grammi di cocaina

La Polizia di Stato di Trieste ha dato esecuzione a sette provvedimenti restrittivi e diverse perquisizioni, emessi dalla competente Autorità giudiziaria giuliana, nei confronti di altrettanti cittadini italiani per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

L’indagine - avviata circa un anno fa -  ha permesso di individuare mano a mano un gruppo di soggetti, capeggiato da Pallozzi Tonino, 35enne di Fondi (Lt), e Montone Mario, 27enne napoletano, che avevano creato una fitta rete di spaccio nel capoluogo giuliano.

L’attività investigativa ha consentito anche di arrestare, in flagranza di reato, dieci persone e sequestrare 12 chili di hashish, 4 chili di “skunk” e 100 grammi di cocaina.

Gli uomini della Squadra Mobile triestina, hanno accertato quotidiane cessioni di importanti quantitativi in varie zone della città, in favore di spacciatori che, a loro volta, la distribuivano in maniera capillare. Tra costoro è stato identificato un noto pluripregiudicato che perpetrava rapine in banca per finanziare gli acquisti di ingenti quantità di stupefacente.

Il rifornimento avveniva nel Lazio e in Campania. Ventidue sono i soggetti indagati dalla Procura della Repubblica di Trieste e nel corso dell’esecuzione sono stati rinvenuti in un’abitazione oltre 15 chili di stupefacente mentre nell’abitazione di un altro indagato oltre ottomila euro in contanti e circa 100 grammi tra eroina e cocaina.

Seguiranno aggiornamenti dopo la conferenza stampa in programma per questa mattina in Questura. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga: 22 indagati e 16 chili di stupefacenti sequestrati

TriestePrima è in caricamento