Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Molo Audace

Spaccio di droga, arrestati undici richiedenti asilo: molti minorenni tra i clienti

Si erano stabiliti in zona Molo Audace e avevano studiato diversi escamotage per evadere il controllo delle forze dell'ordine, ma sono stati comunque arrestati dalla Polizia coordinata dalla Procura

foto di repertorio di un precedente sequestro della Polizia

La Polizia di Stato di Trieste ha arrestato undici cittadini afghani, tutti richiedenti asilo di protezione internazionale, con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. Sono centinaia le cessioni di droga, anche a minorenni, accertate durante le indagini coordinate dalla Procura: la Squadra mobile ha scoperto il traffico durante investigazioni finalizzate a contrastare la formazione di una pericolosa rete di piccoli spacciatori.

Gli undici afghani, che si erano "stabiliti" in prossimità del Molo Audace, erano diventati il punto di riferimento di giovanissimi acquirenti di hashish; avevano anche predisposto una fitta rete di controlli, per evitare di essere scoperti dalle forze dell'ordine, con delle vedette e l'occultamento delle sostanze stupefacenti tra le siepi.

L'operazione, oltre all'arresto degli undici richiedenti asilo ha portato al sequestro di numerose dosi di droga già confezionante e pronte per la vendita. 

La Polizia invita «i cittadini a segnalare le situazioni sospette per consentire un tempestivo intervento per stroncare sul nascere il radicarsi di questo fenomeno».

Ulteriori informazioni sull'operazione verranno rese note durante una conferenza questa mattina, mercoledì 5 ottobre, in Questura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga, arrestati undici richiedenti asilo: molti minorenni tra i clienti

TriestePrima è in caricamento