Sgominato giro di droga a Monfalcone: nei guai coppia di spacciatori

L'Operazione Lotar ha portato all'arresto di un 38enne che gestiva una fitta rete di spaccio anche nel Goriziano, indagata in concorso la sua compagna. Le sostanze arrivavano dalla Campania L'indagine era iniziata in gennaio con l'arresto di due persone che trasportavano cocaina e hashish in auto

Gestiva un ampio traffico di droga nel Monfalconese e nel Goriziano ma è stato arrestato dalla Polizia di Monfalcone al termine di una lunga e complessa indagine. È successo lo scorso 25 novembre: M.T., 38enne di origini campane ma residente da anni a Monfalcone, è stato arrestato in esecuzione di un’ordinanza di misura cautelare in carcere. Indagata in concorso la sua compagna, 38enne anch’essa di origini campane, poi sottoposta alla diversa misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria. M.T., pluripregiudicato e conoscitore del tessuto monfalconese, gestiva il traffico insieme alla compagna tramite la sua fitta rete di contatti (tra cui alcuni suoi familiari), trasportando la droga dal napoletano tramite “corrieri”. 

L'Operazione Lotar

L’indagine, denominata “Operazione Lotar” è la costola dell'operazione “Welfen” che era stata condotta dal commissariato di Monfalcone nel biennio 2017/2018. Quest'ultima si era conclusa con l’arresto di 5 persone, 10 denunce, il sequestro di un chilo di cocaina e un chilo di hashish, nonché di un revolver di illecita provenienza. L'operazione Lotar, invece, ha avuto inizio nell’autunno del 2018 ma il primo importante riscontro investigativo risale al 5 gennaio, con l'arresto di un 34enne pluripregiudicato campano residente a Monfalcone (M.E. le iniziali) mentre trasportava in auto, al rientro dalle vacanze natalizie trascorse a Napoli, 6 chili di hashish e 100 grammi di cocaina, tutti destinati allo spaccio nell’area di Monfalcone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qualche giorno dopo è stato arrestato un 40enne residente a Monfalcone (L.T. le iniziali, fratello di M.T. arrestato il 25 novembre scorso) il quale, dopo essersi recato in Slovenia, è stato fermato con circa 20 grammi di cocaina. Durante tutti i mesi d’indagine, gli investigatori del commissariato di Monfalcone, coordinati dalla procura di Gorizia, hanno effettuato appostamenti, pedinamenti, sopralluoghi e complessi riscontri, che hanno consentito di raccogliere prove sufficienti a stroncare il giro di droga.

Fiumi di eroina dall'Albania, arrestato trafficante di droga latitante da 4 anni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte in via Giulia, morto scooterista di 50 anni

  • Scomparsa nel 2019, il suo cadavere a Miramare sette mesi dopo: la vittima si chiamava Karin Furlan

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Si accascia al suolo in via delle Torri: cinquantenne a Cattinara

  • Diciassettenne scomparsa da giorni in Carso, l'appello della polizia slovena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento