rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Cronaca Piazza della Libertà, 8

Droga, richiedente asilo arrestato dai Carabinieri al "Silos"

Il 23enne afghano, gravato da precedenti di polizia per inosservanza delle norme sull’ingresso e la permanenza degli stranieri in Italia, era appena sceso da un autobus proveniente da Milano: addosso oltre 100 grammi di hashish

Nel fine settimana appena trascorso, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio disposti dal Comando Provinciale di Trieste, al fine di verificare la presenza e l’arrivo di nuovi profughi e di accertare il rispetto dell’ordinanza di chiusura del “Silos”, i Carabinieri del Reparto Operativo, nei pressi della stazione ferroviaria, hanno arrestato in flagranza di reato, per traffico e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un cittadino straniero, che si trova nel nostro Paese con lo status di “richiedente protezione internazionale”.

Il giovane, K.G.G., 23enne afghano, a Trieste senza fissa dimora, gravato da precedenti di polizia per inosservanza delle norme sull’ingresso e la permanenza degli stranieri in Italia, era appena sceso da un autobus proveniente da Milano: i suoi atteggiamenti sospetti hanno allertato una pattuglia dell’Arma che stazionava proprio presso la stazione centrale ed è stato immediatamente fermato; considerato il nervosismo durante il controllo è stato sottoposto a una perquisizione personale che ha consentito il rinvenimento di oltre 100 grammi di Hashish, nascosta negli indumenti intimi.

La sostanza stupefacente è stata sequestrata ed il giovane è stato arrestato e portato al carcere di Trieste, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga, richiedente asilo arrestato dai Carabinieri al "Silos"

TriestePrima è in caricamento