menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Arrestato il pusher delle droghe pesanti: cocaina ed eroina per molti clienti minorenni

Conclusa l'operazione Power 2016 del Nucleo di Polizia Giudiziaria della Polizia locale: in manette Davide Antonucci, triestino 25 anni, e arrestati altri due giovani triestini

Qualche giorno fa si è conclusa l'operazione Power 2016, l'indagine condotta dal Nucleo di Polizia Giudiziaria della Polizia locale, coordinata dalla Procura della Repubblica, che ha impegnato gli investigatori per diversi mesi. L'epilogo ha visto l'arresto del pusher più importante (Davide Antonucci, triestino 25 anni), molto ben introdotto negli ambienti dello spaccio nonostante la giovane età; tra i suoi clienti molti minorenni.

«La Procura aveva deciso di affidare le indagini alla Polizia locale dopo aver ricevuto notizia dalla Procura presso il Tribunale dei Minorenni di alcuni quattordicenni che assumevano abitualmente l'eroina (con un sospetto caso di overdose) - spiega una nota della municipale -. Fin dai primi mesi dell'anno la Polizia locale aveva così costruito una mappa dello spaccio (viale XX Settembre: in particolare da via Timeus a piazza Volontari Giuliani compresa) e definito ruoli e modalità operative del giro».

Quasi tutte pesanti le droghe sul mercato: eroina, cocaina, funghi allucinogeni e marijuana. Ad agosto l'arresto di un primo spacciatore - M.A. 19enne di Trieste - grazie al quale gli investigatori hanno potuto arrivare ad Antonucci, il suo principale fornitore: l'indagine a quel punto si è focalizzata su di lui con l'obiettivo di acquisire il maggior numero di prove a suo carico.

«Un'indagine complessa perché i protagonisti spesso cambiavano programmi ed orari, proprio per cercare di eludere le forze dell'ordine - spiega la Polizia locale -. Nel corso degli appostamenti hanno denunciato un altro piccolo spacciatore (M.B. 22 anni, triestino) che aveva appena acquistato da Antonucci una notevole quantità di eroina (40 dosi) per la piazza triestina. Altri due maggiorenni sono stati denunciati per favoreggiamento».

L'arresto di Antonucci è avvenuto nei giorni scorsi mentre rientrava dalla Slovenia in automobile con un amico: aveva con sé il necessario per 50 dosi di eroina destinata al mercato locale. Ora è in carcere di via del Coroneo a disposizione della magistratura con l'accusa di traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti o psicotrope. Una decina di suoi clienti abituali - tra questi alcuni minorenni -, saranno a breve segnalati alla Prefettura per gli adempimenti amministrativi di legge.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Giro d'Italia 2021: tre le tappe in Friuli Venezia Giulia

Ristrutturare

Superbonus 110%: i lavori necessari per richiedere l'incentivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento