menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio e rapine: arrestate 33 persone da Milano e Trieste. Sequestrati soldi, armi e un fiume di droga

In manette sono finiti ventisette italiani e sei albanesi. Spacciavano il tutto il Nord Italia

Trentatré persone arrestate dalla Polizia di Stato con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti, che venivano importato e poi venduti a Milano e provincia. Si tratta di 27 italiani e 6 cittadini albanesi che hanno tentato di investire i proventi di alcune rapine nel mercato della droga. L’operazione, oltre alla provincia di Milano, ha riguardato anche quelle di Treviso, Trieste e Varese.

L’indagine, condotta dalla Squadra Mobile meneghina - spiega MilanoToday -, è iniziata dopo che gli agenti si sono accorti di un gruppo criminale italiano che stava tentando di investire i guadagni di alcune rapine nel mercato della droga. L’analisi dei flussi di denaro e dello stupefacente ha permesso quindi ai poliziotti di individuare i trentatré malviventi adesso finiti in manette. 

Durante le indagini sono stati sequestrati circa 22 chili di cocaina, 30 chili di marijuana, 1,5 chili di hashish, una pistola clandestina, un’arma da guerra con munizioni e circa mezzo milione di euro in contanti. Gli stessi poliziotti hanno poi sequestrato preventivamente undici auto, dieci immobili e trentadue conti corrente bancari. 

VIDEO | L'arsenale in un box

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Ricette tipiche della Carnia: i Cjarsons

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Fvg resta in zona arancione

  • Cronaca

    Covid: i guariti superano i contagi, in calo terapie intensive e isolamenti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento