Cronaca

Spaccio di droga a Trieste, arrestati altri due richiedenti asilo

La Polizia di Stato ha arrestato a Trieste altri due spacciatori nell'ambito dell'operazione "Molo Audace", uno ricercato, l'altro per violazione ripetuta degli arresti domiciliari

Foto di repertorio

Nell’ambito dell’attività di contrasto allo spaccio al dettaglio di sostanze stupefacenti del tipo hashish, la Polizia di Stato di Trieste ha tratto in arresto due pusher: Fatah Faizzullah, iracheno, 20enne e Nasir Ullah, afgano, 23enne. I due arresti fanno seguito all’operazione denominata “Molo Audace” che ha consentito nelle scorse settimane di effettuare un’azione deterrente per arginare il fenomeno.

Come si ricorderà, personale della Squadra Mobile aveva arrestato undici cittadini afgani, tutti richiedenti protezione internazionale, con l’accusa di spaccio di sostanza stupefacente, diventati un punto di riferimento anche per i giovanissimi.

Tornando a questi ultimi due arresti, Fatah Faizullah era sfuggito al blitz della Squadra Mobile in quanto ricercato per aver spacciato numerose dosi di hashish anche a minorenni. Nasir Ullah, invece, aveva ripetutamente violato le prescrizioni del Gip che gli imponevano la misura cautelare degli arresti domiciliari, dove era stato posto a seguito del blitz della Polizia. Lo stesso è stato sorpreso dagli agenti delle Volanti nel centro cittadino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga a Trieste, arrestati altri due richiedenti asilo

TriestePrima è in caricamento