Cronaca

Shock a Zagabria: spara a un poliziotto, poi si suicida

E'successo ieri mattina nella capitale croata: il ragazzo ha attraversato la città armato e si è sparato in un sobborgo. Il 22enne inneggiava sui social a personaggi di estrema destra

Ieri mattina alle 8:05 a Zagabria un ragazzo di 22 anni è spuntato da dietro il palazzo del Governo in piazza San Marco e ha sparato contro un agente di Polizia di guardia, poi è scapparo per togliersi la vita diversi minuti dopo in un sobborgo poco distante in linea d'aria dal centro storico. Come riporta Tv Capodistria, i passanti hanno chiamato subito l'ambulanza dopo aver visto il poliziotto a terra. "Diceva che stava molto male e stava per morire - spiega una testimone ai microfoni dell'emittente - abbiamo cercato di consolarlo". L'agente è stato colpito da quattro proiettili, si trova ora all'ospedale di Zagabria e si troverebbe fuori pericolo di vita. 

Il ragazzo, di nome Danijel Bezuk, era molto attivo sui social e inneggiava a cantanti di estrema destra come il candidato del Movimento Patriottico Miroslav Skoro, e spesso inveiva contro i serbi. "Dopo quello che è successo - ha detto il primo ministro Andrej Plenkovic - rinforzeremo le misure di sicurezza. Il ragazzo è arrivato dal retro, a piedi, una situazione difficilmente prevedibile". Secondo il presidente della Repubblica Zoran Milanovic "bisogna controllare la diffusione delle armi in Croazia e scovare le persone che ne possiedono una senza il porto d'armi. Il problema è che si tratta di un'arma in dotazione all'esercito croato e ci si chiede cosa ci facesse nelle mani di quel ragazzo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shock a Zagabria: spara a un poliziotto, poi si suicida

TriestePrima è in caricamento