menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sparatoria in Questura: Meran accusato anche di aggressione in carcere a un poliziotto

Una nuova accusa per il presunto assassino dei due poliziotti nell'ottobre del 2019: quella di aver colpito e morso a un braccio un agente della Polizia penitenziaria il successivo 12 dicembre

Su Alejandro Augusto Stephan Meran, accusato di aver ucciso i due poliziotti il 4 ottobre del 2019 durante una sparatoria in Questura, pende ora una nuova accusa: quella di aver colpito e morso a un braccio un agente della Polizia penitenziaria il 12 dicembre 2019. Il poliziotto, come riporta il Gr Rai del Fvg, era stato incaricato del trasferimento di Meran dal carcere di Trieste a quello di Verona, dove a oggi si trova.

Gli avvocati di Alejandro Meran, Alice e Paolo Bevilacqua, si sono opposti al decreto emesso dal gip Giorgio Nicoli, che avrebbe ha accolto la richiesta del pm di una condanna a una multa di 4.500 euro. E' stato invece chiesto il rito immediato. Il Pm Riolino ha inoltre chiesto l'archiviazione per il danneggiamento della cella da parte del detenuto, che ha poi ricevuto il trattamento sanitario obbligatorio. Il 22 settembre è prevista l'udienza sul reato di resistenza.

Assassinio agenti in questura: slitta di un mese l'udienza sulla perizia psichiatrica

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

Festa della mamma: consigli e idee regalo

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento