Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Sparatoria via Carducci, il clan di San Vito: "Barricati in casa per paura di ritorsioni"

Le parole di un componente della famiglia kosovara di San Vito, coinvolta nella sparatoria di sabato in via Carducci.

"Finchè non verranno arrestati anche gli altri due, i nostri bambini non usciranno di casa. E' pericoloso". A parlare è un componente della famiglia kosovara di San Vito, coinvolta nella sparatoria di sabato in via Carducci. L'uomo è stato intervistato da Telequattro davanti al cancello della villa di via De Rin, dove sabato pomeriggio sono stati arrestati 3 dei 5 componenti del clan. "Stiamo aspettando, perchè loro hanno le pistole e nessuno è al sicuro qui" ha concluso l'uomo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria via Carducci, il clan di San Vito: "Barricati in casa per paura di ritorsioni"

TriestePrima è in caricamento