menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine archivio

Immagine archivio

Sano e salvo lo speleo che si era perso nell'abisso Rollo

Un cinquantenne triestino era assieme ad altri compagni di esplorazione quando ha sbagliato strada. Non vedendolo arrivare, ieri sera dopo la mezzanotte, sono stati chiamati i soccorsi. Una delle ipotesi è che avesse deciso di bivaccare la notte all'interno

È triestino lo speleologo cinquantenne che ieri sera dopo mezzanotte, mentre era in esplorazione nell'abisso Rollo assieme ad altri suoi compagni, ha sbagliato strada e si è perso. Il Soccorso Alpino e speleologico è stato allertato per il suo mancato rientro. Questa persona faceva parte di un gruppo che era in esplorazione all' interno della grotta, ha sbagliato strada trovandosi in un altro ramo che sbocca nella parete del Bila Pec, alato delle pista da sci del Canin.

La persona avrebbe fatto capire a quelli all'esterno che sarebbe tornata indietro. Non avendo anocora sue notizie i compagni hanno avvisato i soccorsi. Sei tecnici del soccorso speleologico erano già sul posto e sono stati raggiunti nella notte da altri otto partiti da Trieste. 

Assieme l'hanno individuato e l'hanno soccorso. Una delle ipotesi era che avesse deciso di bivaccare all'interno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

Cura della persona

Scrub fai da te: la ricetta super naturale per labbra perfette

Guida

Ancora sole ma minime fino ai 4 gradi: il meteo per domani 9 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento