Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

“Sport e Cultura” 2016, il premio consegnato a 18 promettenti atleti

Il riconoscimento conferito nell'ambito di un'affollata serata organizzata dal Panathlon Club Trieste e dal Rotary Club Muggia

Si sono distinti tutti sia a livello agonistico sia scolastico i giovani atleti che questa settimana sono stati insigniti del Premio “Sport e Cultura” 2016. L’ambito riconoscimento creato dal Panathlon Club Trieste in collaborazione con il Rotary Club Muggia, mira infatti a riconoscere il valore e l’impegno di quegli atleti che si dimostrano anche ottimi studenti.

«Lo sport contribuisce a insegnare valori fondamentale ai giovani, come il rispetto delle regole e la disciplina e lo fa con metodi non cattedratici - ha spiegato il Presidente del Panathlon Club Trieste, Roberto Pallini-. Inoltre tramite esso i ragazzi sviluppano la socialità e il senso di appartenenza alla squadra.  Tutte caratteristiche che permettono loro di ottenere buoni risultati a scuola nonostante il grande impegno e gli sforzi profusi negli allenamenti». 

Simile l’opinione del Vice Presidente del Rotary Club Muggia, Annunziato Minniti che ha rimarcato come <è sempre molto bello vedere il modo in cui lo sport riesce a spingere i giovani a dare il meglio di sé in tutti i campi>.

Cinque i ragazzi dell’Istituto comprensivo Giovanni Lucio di Muggia ad aver ottenuto il riconoscimento. Il canottiere Andrea Serafino (Società nautica Pullino), campione nazionale allievi categoria B2 e primo classificato in singolo alla regata Internazionale in Friuli, che farà parte della rappresentativa regionale al Campionato nazionale. Alessio Novel che milita sia nella S. S. Basket Trieste sia nella S. N. Pullino. Per il basket è stato selezionato nella Rappresentativa provinciale e Regionale prendendo parte ai Campionati Federali in Austria 2014, 2015 e 2016. Nel canottaggio ha vinto i Campionati Provinciali e Regionali e si è classificato terzo alla fase nazionale di categoria 2014-15 a Napoli. La velista Nina Cattai (Vela-Muggia) convocata nel 2015 nella squadra Nazionale Optimist si è qualificata prima ai Campionati Italiani per la categoria 2003 e decima agli Assoluti sul Lago di Como ed è stata selezionata per gli Europei/Mondiali nella categoria Optimist che avranno luogo a Venezia. Premiata anche la campionessa di ginnastica artistica, militante nell’Artistica 81 Trieste, Gloria Danieli, che dopo numerosi successi è stata convocata nella squadra di serie A1. Francesca Vogric è stata invece premiata sia per il tennis, nel 2014 è campionessa regionale di singolo per il Tennis Muggia, sia per il canottaggio dove milita nella S. N. Pullino, per la quale è stata selezionata per la rappresentativa regionale che parteciperà al Campionato Nazionale in doppio.

Quattro riconoscimenti anche tra gli allievi del Liceo scientifico Galileo Galilei a partire da Andrea Bonini, canoista che si sta preparando per i campionati europei juniores che si terranno in Bulgaria; la campionessa di corsa a ostacoli Nicla Mosetti, che si sta preparando per le selezioni ai mondiali; Danjel Podgornik, giocatore di serie A della Pallanuoto Trieste e Alice Vegliach, dello Sci Club 70, atleta molto promettente nello sci di fondo, arrivata seconda al Team Sprint Nazionale con il quale si allena.

Quattro i premiati anche tra i ragazzi del Liceo Umanistico A. M. Slomsek, iniziando dalla vincitrice della medaglia di bronzo ai Campionati Italiani di pattinaggio artistico Metka Kuk, che milita nel Pattinaggio Artitistico Polet. A ritarare il premio inoltre Erika Labiani, ginnasta dell’Artistica 81 Trieste e studentessa modello con la media del 9,27; Petra Racman, pallavolista dello Zalet Sloga nella prima divisione under 18 che è anche aiuto allenatore della società e Mija Ukmar, karateka, prima ai Campionati nazionali Centro Nord di karate tradizionale nel kata, militante nello Shinkai Club Sgonico.

L’Isis Nautico-Galvani ha visto invece tra i premiati Alberto Natali, canottiere classificatosi campione mondiale under 23 del 4 con come timoniere e il suo grande amico il campion regionale Andrea Colognatti, entrambi militano nel Circolo Canottieri Saturnia. In campo femminile il riconoscimento è andato ad Alice Pipan, velista della Società triestina della vela, che ha vinto i campionati italiani studenti del 2015.

Due le premiate dell’Isis Giosué Carducci-Dante Alighieri. La prima è Caterina Altin che pratica la pallavolo con la A.s.d. Oma e partecipa a due campionati: seconda divisione e Serie D e nel 2014 è stata campionessa provinciale di lancio del disco. L’altra è Silvia Faiman, sciatrice dello Sci Cai XXX Ottobre. Negli ultimi due anni consecutivi si è laureata campionessa triestina di sci alpino, mentre quest’anno, alla fine della stagione agonistica, ha superato la selezione per maestra di sci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Sport e Cultura” 2016, il premio consegnato a 18 promettenti atleti

TriestePrima è in caricamento