Cronaca

“Sport nei parchi”, anche Trieste aderisce al progetto che promuove le attività all'aperto

Il progetto è promosso da Sport e Salute S.p.A. e ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani e CONI - Comitato Olimpico Nazionale Italiano. Una proposta del Gruppo consiliare di Forza Italia

Le limitazioni delle abituali attività sportive, la chiusura di palestre, piscine, centri di danza e fitness stanno influendo negativamente, oltre che sulla forma fisica, ancor più sulla salute mentale e sulla reale possibilità che attività economiche, associazioni sportive dilettantistiche e professionisti del territorio, possano davvero continuare le proprie attività.

"Sport nei parchi", la mozione di Forza Italia

L’Amministrazione comunale ha già adottato alcuni rilevanti provvedimenti volti, da un lato, a eliminare i corrispettivi dovuti per le concessioni di strutture e impianti sportivi comunali e, dall’altro, a consentire l’utilizzo di aree pubbliche e spazi siti in giardini e parchi da parte di associazioni sportive che intendono svolgere le proprie attività all’aperto in maniera organizzata. A questi si aggiunge la mozione del Gruppo consiliare di Forza Italia, che con una mozione presentata nel corso del Consiglio comunale del 30 dicembre u.s., e accolta dalla Giunta - "intende cercare di sostenere, ulteriormente, la pratica di attività motorie e le realtà sportive locali, attraverso la partecipazione del Comune di Trieste al progetto “Sport nei parchi”, promosso da Sport e Salute S.p.A. (società pubblica), ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani e CONI e Comitato Olimpico Nazionale Italiano, volto al cofinanziamento per l’allestimento, il recupero e la gestione di attrezzature, servizi ed attività sportive e motorie in collaborazione con selezionate ASD/SSD del territorio"

"Supportare chi è in difficoltà"

"Riteniamo fondamentale  - si legge in una nota stampa - supportare chi, con passione, competenza e dedizione, ancor più in un momento di grande difficoltà, oltre a impegnarsi nell’insegnare una pratica sportiva e a diffondere l’adozione di stili di vita sani, si dedica con passione e sostiene anche le famiglie nella crescita psicofisica dei più giovani, bambini e adolescenti, già fortemente destabilizzati dalle limitazioni alle attività scolastiche e sociali" ."Nel corso della seduta odierna della Quarta Commissione comunale, competente su patrimonio immobiliare e verde pubblico – si è evidenziato che il Comune, tramite l’Assessorato competente, ha individuato un’area ad Altura, presso il Giardino Falcone e Borsellino e una in via dell’Edera. L’auspicio è che, mediante questi interventi, possano essere valorizzate e riqualificate ulteriori aree della prima periferia, ad esempio Altura, Valmaura e Servola, dove peraltro – a volte anche in contesti sensibili – sono già attive e presenti meritevoli associazioni sportive del territorio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Sport nei parchi”, anche Trieste aderisce al progetto che promuove le attività all'aperto

TriestePrima è in caricamento