Squalo di quattro metri avvistato nel golfo di Trieste

Il video è stato girato da un pescatore sportivo. Si tratta di una specie considerata vulnerabile e tendenzialmente non pericolosa per l'uomo

Avvistato uno squalo volpe di quattro metri nel golfo di Trieste, ripreso da un pescatore sportivo che, dopo aver portato l'animale sottobordo, lo ha subito liberato. Come rivela un servizio di Telequattro, il fenomeno è dovuto a una tecnica di pesca chiamata pasturazione, in cui delle cassette di sardine tritate vengono gettate nella corrente per attirare i tonni. In questo caso, invece di un tonno, ha abboccato questo esemplare di squalo, di 200 chili di peso, che raramente si fa trovare in queste zone.

Questo animale ha una coda lunga con cui scudiscia le prede per stordirle ed è ritenuto specie a rischio. Non è ritenuto pericoloso per l'uomo ma in casi estremi, se costretto a difendersi, è in grado di provocare ferite importanti con il suo morso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Trovata morta in mare a Grignano: aveva 62 anni

  • I migliori panifici di Trieste secondo il Gambero Rosso

  • Covid, Fedriga: "Rt in calo, possibile ritorno in zona gialla dalla prossima settimana"

  • Il Wi-Fi in casa è pericoloso per la salute: l'Iss fa chiarezza

  • Prima neve sul Carso: disagi e mezzi spargisale in azione, a Trieste chiusi i giardini

Torna su
TriestePrima è in caricamento