Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

"Stop Prima Trieste": «La nostra era una protesta contro le istituzioni, non volevamo istigare al razzismo»

Gli organizzatori della manifestazione di via dell'Istria: «In risposta all'ugo Polizia sottolineiamo che siamo sempre stati e continueremo ad esserlo a fianco delle forze dell'ordine dell' ordine»

«Stop Prima Trieste, in qualità di organizzatori dell'evento manifestatosi ieri in via dell'istria, vuole precisare al dott. Schiavone che non era nostra intenzione istigare all'odio razziale, ma bensì fare arrivare un messaggio chiaro alle istituzioni che atti come quelli accaduti più volte negli ultimi mesi da parte dei richiedenti asilo, non succedano più. Nella manifestazione c'erano parecchie donne presenti, a far sentire la loro paura».

Così Marco Prelz e Deborah Matticchio replicano a Gianfranco Schiavone dell'Ics che accusava i manifestanti di aver espresso più che protesta, odio razionale. Ma qualche critica era piovuta anche dall'Ugl Polizia con Alessio Edoardo a cui "Stop Prima Trieste" spiega che «siamo sempre stati e continueremo ad esserlo a fianco delle forze dell'ordine. Io come organizzatore dell'evento mi sono recato come d'accordo con la Questura in via Orsera, la nostra volonta era quella di rispettare l'area concessa per la manifestazione dalla questura. Non è stato possibile rispettare l'ordinanza in quanto l'affluenza è stata notevole».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Stop Prima Trieste": «La nostra era una protesta contro le istituzioni, non volevamo istigare al razzismo»

TriestePrima è in caricamento