Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Stop Prima Trieste prepara le "ronde"

Il portavoce del movimento politico non rappresentato in Comune e riconducibile ad un'area di destra si dichiara pronto a "dare un aiuto alle forze dell'ordine. Come sottolinea il Sap, mancano risorse e quindi gli aiuti dei cittadini sono importanti"

Prelz in un selfie con Salvini

Dopo la trasmissione di sveglia Trieste il portavoce di Stop Prima Trieste, Marco Prelz annuncia: "incominceremo anche noi a presidiare le aree più a rischio della nostra città, i cittadini devono dare anche loro un aiuto alle forze dell'ordine, come lamenta più volte il Sap mancano risorse per questo gli aiuti da parte dei cittadini sono molto importanti". Questo il testo dell'annuncio. A dire il vero, non ci sono state comunicazioni in merito a quando, dove, quante persone saranno a effettuare le "ronde" questa volta sotto l'egida del movimento politico - non rappresentao in Comune - di Stop Prima Trieste. 

Le ronde della scorsa settimana

Dopo le "ronde" effettuate da Forza Nuova nella zona di via sant'Anastasio e via Pauliana, e le diversi reazioni del mondo politico, sembra che si vogliano aggiungere anche altre associazioni e movimenti come per l'appunto quello "guidato" da Marco Prelz. Il dibattito sulle "passeggiate per la sicurezza" come vengono definite da Forza Nuova e dal suo consigliere Fabio Tuiach, si è acceso anche a causa delle segnalazioni dei cittadini di situazioni di degrado. Come riportato all'interno del reportage realizzato da Stefano Pribetti e come ribadito nell'analisi del fenomeno pubblicata dall'autore di questo articolo, la sicurezza viene demandata alle forze dell'ordine e nessuno può sostituirsi ad esse. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop Prima Trieste prepara le "ronde"

TriestePrima è in caricamento