menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stupro della 12enne e accoglienza, il prefetto: «Deve cambiare la qualità dei controlli»

L'esito della riunione del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza. Il tavolo è stato convocato in seguito al caso della ragazzina di 12 anni vittima di violenza sessuale i cui responsabili, ora in carcere, sono tre migranti

«Deve cambiare la qualità dei controlli». Lo ha dichiarato la Prefetta Anna Paola Porzio nella riunione del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza. Come dichiarato dal Tgr Rai Fvg, non è stato fatto alcun accenno ad un possibile aumento del personale. Il tavolo in questione era stato convocato in seguito al caso della ragazzina di 12 anni vittima di violenza sessuale i cui responsabili, ora in carcere, sono tre migranti.  

In tale occasione il vicesindaco Roberti ha sottolineato il senso di insicurezza nei cittadini: «la sicurezza è necessaria anche per episodi come questi, non solo per i grandi eventi e concerti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fondo Ambiente Italiano: eletto il luogo più bello d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento