Cronaca

Stupro di Sistiana, troppe incongruenze: la"vittima" accusata di calunnia

Tra le altre ipotesi in campo, c'è anche la possibilità che la stessa abbia fatto confusione indicando il reo sbagliato

Foto di repertorio

È stata accusata di calunnia la studentessa che aveva accusato lo scorso maggio un autista di un pullman di averla violentata  (indicato poi con certezza in Mustafa Mahmutovic) nel tragitto dalla baia di Sistiana a a Trieste.

Tante contraddizioni, più versioni che non hanno convinto le Forze dell’Ordine come il cronotachigrafo che non segna il viaggio in questione e le testimonianze dei ragazzi presenti alla festa privata che non sembrano confermare quanto affermato dalla ragazza.

Mahmutovic dunque, passa da essere accusato di stupro a vittima di calunnia.

La ragazza è apparsa davanti al Pm ha si è avvalsa della facoltà di non rispondere.

Tra le altre ipotesi in campo, c’è anche la possibilità che la stessa abbia fatto confusione indicando il reo sbagliato.

Le indagini da parte dei Crabinieri proseguono, sono in corso ulteriori approfondimenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stupro di Sistiana, troppe incongruenze: la"vittima" accusata di calunnia

TriestePrima è in caricamento