Cronaca S. Giacomo - Ponziana / Via dell'Istria

Provoca un tamponamento a tre in via dell’Istria, poi scappa: “incastrato” dalle telecamere

La Polizia locale ha continuato le ricerche nonostante i pochi elementi a disposizione. Il giovane conducente è stato convocato in caserma per la contestazione della fuga e l'omissione di soccorso alle persone ferite in incidente stradale

Alcuni giorni fa il personale della Polizia Locale è riuscito a rintracciare il responsabile di un incidente con fuga avvenuto in via dell'Istria. Una pattuglia del Nucleo Infortunistica Stradale della Polizia Locale viene inviata dalla Sala Operativa in via dell'Istria per un tamponamento in cui sono coinvolte tre autovetture con due persone ferite. Sul posto gli operatori trovano le conducenti delle due autovetture tamponate, una Ford Ka e una Nissan Micra, ma non il conducente dell'autovettura che aveva causato il tamponamento; quest'ultimo, infatti, dopo l'impatto si è allontanato dal luogo dell'incidente.

È stata immediatamente allertata la Sala Operativa e si sono richieste le immagini delle telecamere presenti in zona; da un accurato controllo gli operatori sono riusciti a risalire ad una targa parziale di un'autovettura Alfa Romeo Mito di colore bianco. Le successive indagini hanno portato al modello e targa del veicolo - che effettivamente è stato rinvenuto con danni compatibili con quelle dell'evento - e del conducente. Successivamente il giovane conducente è stato convocato presso la caserma San Sebastiano di via Revoltella per la contestazione della fuga e l'omissione di soccorso alle persone ferite in incidente stradale. La Polizia Locale ha dimostrato di saper tutelare gli interessi delle vittime della strada, cercando con ostinazione ed ingegno i responsabili, anche quando i pochi elementi a disposizione avrebbero fatto pensare ad un'impresa impossibile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provoca un tamponamento a tre in via dell’Istria, poi scappa: “incastrato” dalle telecamere

TriestePrima è in caricamento