rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca

Tamponi obbligatori, Fedriga scrive a Roma: "Abbiamo bisogno di 100 mila test"

Il governatore del Friuli Venezia Giulia ha inviato una lettera al Commissario Domenico Arcuri chiedendo che vengano messe a disposizione tutte le misure necessarie per contrastare l'emergenza sanitaria sulla base dell'ordinanza

"Il Friuli Venezia Giulia ha chiesto alla struttura commissariale deputata a gestire l'emergenza Covid l'invio di forniture di test molecolari e antigenici, al fine di poter potenziare i controlli in linea con quanto disposto dall'ordinanza emanata ieri dal Ministero della Salute."

L'appello, firmato dal governatore Massimiliano Fedriga, è stato recapitato nel pomeriggio di ieri 13 agosto al Commissario straordinario per l'attuazione e il coordinamento delle misure di contenimento e contrasto dell'emergenza epidemiologica Covid-19 Domenico Arcuri e, per conoscenza, ai ministri alla Salute, Roberto Speranza, e agli Affari regionali e Autonomie, Francesco Boccia. 

Balzo in avanti dei casi, su 15 nuovi contagi 11 vengono da fuori regione

"Nel dettaglio - rende noto il governatore - il Friuli Venezia Giulia necessita di 100mila test rapidi per la ricerca qualitativa dell'antigene specifico del virus Sars-Cov-2; inoltre, risulta essenziale che le forniture per l'esecuzione del test molecolare, già concordate, vengano completate con tempestività". Entrando nello specifico di queste ultime, Fedriga ricorda ad Arcuri "la mancanza di tamponi nasali, di un caricatore automatico di piastre per la strumentazione Thermo Fisher Scientific in dotazione all'Asugi e, non ultima, l'urgenza di individuare soluzioni alternative ai test rapidi della DiaSorin, la cui capacità produttiva non riesce a soddisfare le richieste che pervengono da tutte le regioni italiane".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tamponi obbligatori, Fedriga scrive a Roma: "Abbiamo bisogno di 100 mila test"

TriestePrima è in caricamento