menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

TAR dà ragione a Marcello Di Finizio: «legittime le scalate del Cupolone»

Il Tar del Lazio ha annullato le sanzioni all'imprenditore triestino Marcello Di Finizio che più volte aveva scalato la cupola della basilica di San Pietro a Roma. Secondo i giudici del Tar Di Finizio ha solo espresso la propria opinione

Annullate le sanzioni dal Tar del Lazio per Marcello Di Finizio, impostegli dal Questore e Prefetto di Roma già nel 2012.

Sanzioni in seguito alla sua ultima di quattro scalate del "Cupolone" di Piazza San Pietro a Roma che impedivano all'imprenditore triestino di ritornare nella città per tre anni.

Fatto valere l'articolo 21 della Carta Costituzionale che prevede che «Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.»

Marcello Di Finizio dalla sua pagina facebook dopo aver riportato la notizia della sentenza del Tar«QUELLO CHE "IL BUGIARDELLO" DI TRIESTE (Quotidiano Il Piccolo, n.d.r.) NON PUBBLICHERA' MAI. UNA PICCOLA, INASPETTATA, CERTO DOVUTA, MA IMPORTANTE VITTORIA, PER ME E PER TUTTI. PERCHE IN UN PAESE GOVERNATO DA PAZZI CRIMINALI SENZA SCRUPOLI LA GIUSTIZIA NON E' SEMPRE COSI' SCONTATA».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

Festa della mamma: consigli e idee regalo

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento