menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tari 2015, a Trieste si paga il doppio di Udine

Tari 2015 doppia a Trieste rispetto a Udine: è quanto si evince da uno studio tematico di Creef Federconsumatori, che ha preso in esame una famiglia media con genitori e figlio a carico un appartamento di un centinaio di metri quadrati

Tari 2015 doppia a Trieste rispetto a Udine: è quanto si evince da uno studio tematico di Creef Federconsumatori, che ha preso in esame una famiglia media con genitori e figlio a carico un appartamento di un centinaio di metri quadrati. Il capoluogo friulano, nella classifica tematica, è al terzo posto per tariffa più bassa Tasi dietro Isernia e Vibo Valentia, rispettivamente 155 e 157 euro. Tra le prime dieci spiccano anche Belluno, Brescia, Mantova e Verona.

Tra le peggiori, ovvero le città dove la Tari è più cari, spiccano Cagliari (circa 500 euro di Tari), Salerno, Reggio Calabria, Benevento e Napoli.

Per quanto concerne il Friuli – Venezia Giulia, al terzo posto della classifica delle “migliori” come detto Udine con 161, la metà di Trieste con ben 302 euro da sborsare a famiglia. Abbastanza bene Pordenone con 197 euro, male Gorizia con 268 euro di tariffa Tasi.

Rispetto all’anno precedente in regione si paga di meno (mentre a livello nazionale l’aumento medio risulta essere circa dell’1%): focalizzando l’attenzione su Trieste, sempre prendendo l’esempio della famiglia con figlio e appartamento di 100 mq, il risparmio si aggira sui 4 euro annuali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento