menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di archivio

Immagine di archivio

La discussione sulla Tassa di soggiorno si arena in commissione

Questa mattina si è riunita la III Commissione del Comune di Trieste che aveva come obiettivo l'analisi sugli articoli della delibera. Scontro in maggioranza, opposizioni critiche. Lavori sospesi e commissione rinviata

La discussione degli articoli della delibera sulla tassa di soggiorno del Comune di Trieste s'incaglia in III Commissione. Dopo oltre un'ora di lavori, l'organo presieduto da Francesco Panteca ha rinviato il dibattito alla prossima settimana. Una data più probabile è quella di giovedì 14 febbraio, anche se non è ancora ufficiale. Uno dei punti principali su cui la Commissione si è "arenata" è il confronto con le categorie e le associazioni rappresentative. Secondo Alberto Polacco di Forza Italia "si tratta di una delibera tecnica che recepisce le osservazioni delle categorie per semplificare gli adempimenti e di conseguenza la vita di chi opera nel settore. La stessa è frutto di un costante confronto tra Comune e categorie stesse e speriamo possa diventare quanto prima esecutiva per come richiesto dagli operatori". 

La posizione della Lega: "Dispiace che Forza Italia si opponga"

Critica la Lega che con Everest Bertoli "attacca" affermando che "sulla delibera delle modifiche all'imposta di soggiorno, ascoltare e confrontarsi con le categorie e le associazioni rappresentative in Consiglio Comunale non solo è doveroso ma anche imprescindibile. Per quanto ci riguarda, non dimentichiamo mai che siamo a disposizione ed al servizio dei nostri concittadini, e pertanto ben vengano il confronto, le proposte ed i consigli dei rappresentati delle associazioni delle categorie. Dispiace constatare che gli amici di Forza Italia si oppongono, peraltro unici a farlo, a questo confronto". 

Toncelli del PD: "Il Funzionario sarà una sorta di sceriffo?"

Anche il Partito Democratico "incalza" sulla necessità di ascoltare i rappresentanti di categoria. "Surreale quanto imbarazzante lo spettacolo offerto oggi dalla maggioranza" ha affermato Marco Toncelli. "Forza Italia che tenta di censurare la nostra legittima richiesta di audire le categorie interessate alla prossima modifica del regolamento e addirittura all'interno dello stesso gruppo comunale, dopo oltre un'ora di discussione, a rivendicare la competenza per istruire la delibera". "Sarà inoltre interessante, una volta che in maggioranza si saranno messi d'accordo per quando, ma soprattutto come, discutere questa delibera, scoprire questa fantomatica figura, prevista dall'articolo 17, del Funzionario Responsabile dell'Imposta". "Sarà una sorta di sceriffo della tassa di soggiorno?" ha concluso il consigliere Dem. 

I pentastellati: "Pietoso teatrino"

Il Movimento Cinque Stelle ha parlato di "pietoso teatrino fra le forze della maggioranza di centrodestra intente a discernere se fosse più o meno opportuno convocare anche i membri della seconda commissione". "Per il M5S - ha spiegato Domenico Basso - sono altri gli aspetti importanti: primo che questa delibera venga presentata e discussa alla presenza dei rappresentanti delle categorie, come è già successo in alcune circoscrizioni; inoltre, considerato che nella preposta di delibera è stato aggiunto un articolo inerente la partecipazione delle stesse categorie alla decisione sull'utilizzo degli introiti derivanti dall'imposta, riteniamo che sia utile avere aggiornamenti sul ricorso al Tar promosso dalla giunta Dipiazza lo scorso anno e su eventuali proposte che dovessero pervenire proprio dalle associazioni in merito in quanto attori principali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Tradizioni del Carso: perché andar per osmize

social

Cucina tipica: la ricetta della minestra de bisi spacai

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid in Fvg: 661 nuovi casi, scende il tasso di positività

  • Cronaca

    Scuola, genitori in piazza contro la Dad: "È emergenza sociale"

  • Cronaca

    Da lunedì tutto il Friuli Venezia Giulia torna in zona arancione

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento