menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tbc, quarto bambino contagiato: «Non vi è alcun rischio a livello di medicina di comunità»

Il Burlo sottolinea che «Il bambino ha contratto una forma particolarmente lieve di tbc, non è contagioso e non è stato necessario il ricovero»

L’Irccs Burlo Garofolo informa che in data odierna è stata «confermata la diagnosi di un caso di Tbc in un bambino che fa parte dei piccoli sotto controllo per aver avuto contatto con la pediatra affetta da tubercolosi impiegata nel servizio vaccinazioni al Distretto sanitario di Trieste».

«Il bambino ha contratto una forma particolarmente lieve di tbc, non è contagioso e non è stato necessario il ricovero - spiega il Burlo, rassicurando i cittadini -. Sono in corso le cure necessarie e non vi è alcun rischio a livello di medicina di comunità».

Si tratta del quarto bambino della lista di circa 3500 entrati in contatto con la dottoressa, «tutti sono in cura e in buone condizioni di salute», aggiunge il Burlo.

Resta fermo a cinque invece il numero dei bambini positivo al test della Mantoux, che hanno sviluppato una forma latente e non contagiosa della malattia. «Nessun bambino affetto da tbc collegato a questo caso è attualmente ricoverato all’Irccs Burlo Garofolo», conclude la nota stampa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento